"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Gli Stati Uniti e l'Italia sono pronti per eventuali disordini interni

Qualche giorno dopo aver letto questo articolo, che finalmente da una spiegazione plausibile, riguardo la presenza dell'esercito per le strade italiane,
http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/10/lesercito-nelle-strade-perch-ha-qualche.html

ho trovato un articolo, veramente inquietante, del 29 ottobre, su VOLTAIRNET:
http://www.voltairenet.org/article158452.html



Gli Stati Uniti si preparano ad eventuali grandi disordini

Il 30 settembre 2008, The Army Times ha rivelato che la 1a brigata di combattimento della 3a divisione di fanteria US (1) era stata rimpatriata dall'Irak ed assegnata al mantenimento dell'ordine interno negli Stati Uniti (2). Dinanzi alla protesta generale, il giornale ha pubblicato una smentita del suo articolo.

Tuttavia tutto lascia pensare che l'amministrazione Bush, si preoccupi delle conseguenze sociali della crisi finanziaria e del Piano Paulson, e ha previsto una repressione brutale in caso di sommosse.

Dopo essere stata trattata con dérision nella stampa nazionale, l'informazione ha commosso American Civil Liberties Unione (ACLU), l'associazione potente di difesa dei diritti dell'uomo. Questa ha avviato una procedura FOIA per farsi trasmettere i documenti ufficiali che precisano le attribuzioni esatte di quest'unità militare d'elite in materia di polizia (3).

Di fonte diplomatica, si segnala che Washington sembra particolarmente temere cattive notizie economiche e disordini civili durante il periodo transitorio tra i due presidenti (4 novembre-20 gennaio). Passi sono stati anche intrapresi presso le autorità finanziarie dei paesi alleati per prevedere la possibilità di chiusura simultanea delle borse in caso di crisi politica negli Stati Uniti.

(1) Site officiel

(2) “Brigade homeland tours start Oct. 1 „, da parte di Gina Cavallaro, Army Times, 30 settembre 2008.

(3) “ACLU Demands Information On Military Deployment Within U.S. Borders „, comunicato dell'American Civil Liberties Unione, 21 ottobre 2008.

0 commenti:

Archivio blog