"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

IL CORPO DELLE DONNE

Anna Magnani al truccatore che voleva nasconderle le rughe:
Lasciamele tutte, ci ho messo una vita a farmele”.
Longway Factory

Il corpo delle donne è il titolo di un documentario di Lorella Zanardo e Marco Malfi Chindemi sull’uso del corpo della donna in tv.
“Il documentario parte da un’urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell’identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un’adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime.
Da qui si è fatta strada l’idea di selezionare le immagini televisive che avessero in comune l’utilizzo manipolatorio del corpo delle donne per raccontare quanto sta avvenendo non solo a chi non guarda mai la tv ma specialmente a chi la guarda ma non vede.
L’obiettivo è interrogarci e interrogare sulle ragioni di questa cancellazione, un vero pogrom di cui siamo tutti spettatori silenziosi. Il lavoro ha poi dato particolare risalto alla cancellazione dei volti adulti in tv, al ricorso alla chirurgia estetica per cancellare qualsiasi segno di passaggio del tempo e alle conseguenze sociali di questa rimozione”.
il documentario:

"...Un Paese povero dove gli uomini sognavano donne uniche, particolari, per nulla uniformi. Molti anni dopo, in un Paese dove l’analfabetismo è apparentemente quasi scomparso, i gusti degli italiani sono divenuti estremamente più banali e la bellezza viene intesa come forma stereotipata scialba e anonima..."
IL CORPO DELLE DONNE sito web di Lorella Zanardo

"...la visione umiliante e offensiva della donna nella cultura di massa del nostro paese..."

1 commenti:

-ELA- ha detto...

Certo, ormai stanno ridicolizzando le donne, rendendole addirittura stupide, e purtroppo molte imitano queste figure femminili televisive..ti invito a leggere la riflessione nel mio blog perchè questo argomento l'ho trattato da poco..grazie ciao!=)

Archivio blog