"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

MES. Siamo nella trappola di Orwell ... è ufficiale.

Ma i politici, se lo sanno, preferiscono non dirlo. O lo dicono obliquamente, sperando di essere rieletti. - Emanuele Itta

Nota di Giuditta:  alcuni miei lettori mi hanno informata del fatto di non aver mai sentito parlare di questo Meccanismo Europeo di Stabilizzazione. Stranissimo che qui in Italia non sia molto conosciuto! In Francia e' divenuto persino un argomento elettorale ... Insomma, ho fatto qualche ricerca e ho trovato una traduzione del trattato originale in italiano (ultimamente sono stati aggiunti dei paragrafi), inoltre ho trovato questi ottimi articoli. Buona lettura, spero non siano troppo indigesti ...
MSE.17 ministri delle Finanze, governeranno l'Europa in totale immunità.

Quel pasticciaccio brutto del Meccanismo Europeo di Stabilizzazione (MES)
Per preservare la stabilità della zona euro, verso l’olocrazia finanziaria europea
di Emanuele Itta
“ Di’ tutta la verita’, ma dilla obliqua:
il successo e’ nel cerchio….”    ( Emily Dickinson )
Dunque e’ passato poco più di un anno dall’entrata in vigore e bisogna di nuovo rimettere mano al Trattato europeo. Gli Stati membri sono stati invitati a impegnarsi rapidamente sulle procedure richieste per l’approvazione di questa modifica del Trattato in modo da permettere la sua entrata in vigore il 1 gennaio 2013.
La decisione mira ad aggiungere all’articolo 136 del Trattato un paragrafo che prevede che gli Stati membri, la cui moneta è l’euro, possono instituire un meccanismo di stabilità che sarà attivato, se è indispensabile, per preservare la stabilità della zona euro nel suo insieme e che la concessione, sulla base del meccanismo, di ogni assistenza finanziaria necessaria, sarà subordinata ad una stretta condizionalità.
Questo meccanismo costituirà lo strumento necessario per far fronte a situazioni nelle quali la stabilità finanziaria della zona euro sia minacciata, come e’ il caso di questi mesi.
Il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) sostituirà il Fondo Europeo di Stabilità Finanziaria (FESF) ed il Meccanismo Europeo di Stabilizzazione Finanziaria (MESF), che sono stati creati nel 2010 e saranno mantenuti fino giugno 2013.
Abbiamo già avuto modo di argomentare su queste pagine ( in “ Grecia, Euro, Europa: Hamilton cercasi, maggio-giugno 2010 ) perché, a nostro avviso,  l’unica soluzione sia quella di un unico ministro del Tesoro Europeo, in sostituzione dei 17 ministri dell’economia e finanza dei 17 Paesi dell’area euro, e l’assunzione diretta dell’intero debito pubblico dei 17 paesi dell’area euro da parte dell’Unione Europea.
Ora, con la nuova decisione, non solo si allontana nel tempo “ il calice amaro “ dell’unica medicina che  può salvare l’euro e ridare fiato per nuovi lustri all’economia ed allo stato sociale di un continente che sta invecchiando a vista d’occhio e perdendo in verticale ruolo sulla scena politica mondiale , ma comincia  a prendere forma una sorta di degenerazione collegabile a comportamenti demagogoci per acquisire il consenso: la oclocrazia finanziaria europea. “Olocrazia”, secondo Polibio, è il sistema politico in cui le decisioni sono prese dalle masse, ed è una degenerazione della democrazia legata a comportamenti demagogici.
Insomma i sempre più vecchi e vecchie europei il cui voto e’ sempre  più determinante, hanno un orizzonte temporale di uno-due decenni – se va bene – ed ad essi non si ha il coraggio di dire che la medicina da prendere e’ più amara del MES: bisognerebbe spiegare loro bene che la vita continua per i loro sempre meno numerosi figli ed ancor meno numerosi nipoti.
Invece di vivere in un’area a rischio di marginalizzazione essi potrebbero vivere in una area determinante per gli equilibri globali.
E forse tornerebbero così a riassicurarsi le generazioni ancora in grado di far figli e si potrebbe sperare  almeno di tornare al tasso di natalità di rimpiazzo.
Ma non abbiamo politici con questo coraggio.
continua qui:
********************

Il MES: un organo sovranazionale al di sopra di ogni legge e controllo.


Perché il trattato che istituisce il MES - "Meccanismo Europeo di Stabilità" è stato tenuto all'oscuro dei cittadini, protetto da un forte muro di silenzio dei mass media? 

Per le alte cifre che i principali stati devono versare? (Tra l'altro, l'Italia è la terza nazione in ordine di consistenza della cifra (125.395.900.000) che dovrà versare nelle casse dell'organo; ma non per questo avrà maggiore rappresentatività e influenza di altri, visto che l'assemblea sarà costituita da un membro per ciascuna nazione, indipendentemente dalla cifra versata, che varia in base alle capacità economiche di ogni Stato.) Sicuramente quello economico sarà uno dei motivi: ma non l'unico. Il trattato infatti, contiene molti "punti oscuri"; tra l'altro, una volta che le nazioni avranno aderito, non potranno tornare indietro, e dovranno sborsare tutte le cifre che il MES richiederà loro, deliberando a maggioranza: questo, in termini pratici, significa che le nazioni che contribuiscono in modo più lieve (Estonia, Malta, Cipro, Lussemburgo aderiranno versando pochissimo) potrebbero proporre "a cuor leggero" di aumentare il capitale, gravando pesantemente su Germania, Italia, Francia, etc.

Di seguito, vi proponiamo uno stralcio del trattato, (l'articolo 27) che potete scaricare qui in lingua inglese, e la traduzione in italiano. Clicca sulle immagini per ingrandirle.

ARTICOLO 27
Status giuridico, privilegi e immunità

1. Per consentire l'ESM di raggiungere il suo scopo, lo status giuridico ei privilegi e le immunità di cui al presente articolo devono essere accordate alla ESM nel territorio di ciascuno Stato membro ESM. L'ESM si adopera per ottenere il riconoscimento del suo status giuridico e dei suoi privilegi e le immunità in altri territori in cui esegue funzioni o possiede beni.


2. L'ESM ha piena personalità giuridica, ma deve avere piena capacità giuridica di:
(a) acquisire ed alienare beni mobili e immobili;
(b) del contratto;
(c) stare in giudizio, e
(d) stipulare un accordo di sede e / o protocolli necessaria per garantire che il suo status giuridico e dei suoi privilegi e le immunità sono riconosciute ed eseguite.

3. Il MES, i suoi beni, conti e risorse, ovunque si trovino e chiunque li detenga, godono dell'immunità da ogni forma di processo giudiziario se non nella misura che il MES rinuncia espressamente alla sua immunità ai fini di eventuali procedimenti o dalle condizioni di qualsiasi contratto, compresa la documentazione degli strumenti di finanziamento

4. La proprietà, i conti, e le attività del MES, ovunque si trovino e chiunque li detenga, sono esenti da perquisizione, requisizione, confisca, espropriazione o qualunque altra forma di sequestro, prelievo o preclusione da dirigente, l'azione giudiziaria, amministrativa o legislativa.

5. Gli archivi del MES e tutti i documenti appartenenti al MES o da essa detenuti, sono inviolabili.
----
ALCUNE CONSIDERAZIONI:

Il testo sopra riportato è l'articolo 27 del trattato; tuttavia il testo sembra contenere molti altri "punti oscuri", regole decisamente discutibili; regole decisamente discutibili che stiamo esaminando, e vi illustreremo prossimamente.

Appare evidente come il MES operi al di sopra delle leggi e di qualsiasi forma di controllo, e non sarà possibile procedere nei confronti del MES nemmeno in caso di accertata responsabilità (anche se sarà difficile accertare violazioni, visto che il MES non sarà controllato da nessun organo) a meno che il MES non rinunci alla propria immunità.

Per quale motivo un organo sovranazionale ha bisogno di tutta questa copertura legislativa?!? E' ammissibile che agisca al di sopra delle leggi, senza alcun controllo, senza assumersi alcuna responsabilità del proprio operato???

Ovviamente, quando gli stati membri ratificheranno nel proprio parlamento l'adesione al MES, renderanno effettivo il trattato, accettando le seguenti regole.  Se qualcuno ha voglia di esaminare il testo in italiano eccolo qui:

Il Trattato del "Meccanismo Europeo di Stabilità" tradotto in italiano


********************

ESCLUSIVO - Nigel Farage risponde alle domande di nocensura.com! DA NON PERDERE!
 Domanda di nocensura.com - Entro la fine dell'anno sarà approvato il trattato del "Meccanismo Europeo di Stabilità" - "MES". Quali conseguenze comporterà questo nuovo organo sovranazionale per i cittadini e le nazioni europee? Perché, secondo lei, hanno protetto questo organo e i membri che ne faranno parte, con un trattato che consente loro di operare al di sopra delle leggi e di ogni controllo?
- Risposta di Mr. FarageIl MES consentirà a un piccolo gruppo di ministri delle finanze dell'UE di prendere decisioni per conto di governi eletti, riducendo così apertamente quei governi allo status di autorità locali. I Governi eletti sono stati in gran parte ridotti a tale status da molti anni, ma questa riduzione è sempre stata accuratamente nascosta. Da ora in poi, con la gestione centralizzata delle decisioni in ambito finanziario e fiscale, l'UE ha abbandonato ogni pretesa di legittimità democratica, proprio come ha fatto quando ha disposto il collocamento dei non eletti "eurocrati" a capo dei governi italiano e greco. L'immunità e l'esenzione dal controllo sono privilegi standard, conferiti a tutti gli "Eurocrati".
- Domanda di nocensura.com - Quali obiettivi cercherà di conseguire Mario Monti durante il suo mandato di governo? E' sbagliato credere che le manovre finanziarie che sono state imposte agli italiani negli ultimi tempi, siano finalizzate allo scopo di reperire i 125 miliardi necessari per versare la quota di adesione italiana al "MES"?
- Risposta di Mr. Farage - Ovviamente! La chiamano "integrazione". Suona bene, vero? Ma chiamiamola "centralizzazione" (che è molto più appropriato) e non suona così bene. E suona anche peggio, se si considera quanto costerà. La cosa "divertente" è che tutti i programmi dell'UE progettati per creare stabilità finanziaria - o qualsiasi altro tipo di "stabilità" o "integrazione" - risultano sempre più costosi rispetto agli accordi esistenti, e producono una maggiore instabilità. Le reali conseguenze non sono così difficili da capire: avremo un altro strato di irresponsabile, costosa, buro-euro-crazia, che comporterà  più corruzione, più sprechi - non è divertente da nessun punto di vista!
Leggere tutta l'intrevista qui:
http://www.nocensura.com/2011/12/esclusivo-nigel-farage-risponde-alle.html

1 commenti:

Anonimo ha detto...

As kiԁs we're not taught how to deal with success; we're
taught how to dеal with faіlure. If at first you ԁon't succeed, try, try again. If at first you succeed, then what?
Have a look at my web blog :: Fashion Tights

Archivio blog