"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Microchip. Nokia brevetta il tatuaggio vibrante



Il brevetto depositato da Nokia lo scorso settembre descrive un dispositivo elettronico, probabilmente uno smartphone, che genera un campo magnetico che a propria volta stimola l'inchiostro ferromagnetico impresso sulla pelle: tatuato, o attaccato con del nastro adesivo. La reazione dell’inchiostro dovrebbe creare uno stimolo percepibile, in grado di rispondere ai contenuti digitali che appaiono sullo smartphone.

Le tipologie di messaggio che il tatuaggio (o il "cerotto magnetico") sarà in grado di individuare saranno diverse: lo squillo di una chiamata in arrivo, la ricezione di un SMS o di un messaggio di posta elettronica... Ognuno dei diversi tipi di messaggi corrisponderà a uno stimolo personale. Quali saranno questi stimoli è ancora top secret: una gamma che andrà dalla scossa al solletico, probabilmente.

Nokia è particolarmente attiva nello studio di interfacce sempre più trasparenti e vicine alla user experience: è dello scorso novembre la presentazione di Nokia HumanForm: il concept di un telefoninio 'vivente', definito come  
"strumento di comunicazione completamente ridefinito in cui le interazioni diventano naturali e che riesce a trasmettere l'emozioni umane".
Approfondimenti: Sito web Nokia; documentazione brevetto Nokia "haptic communication"; voce comunicazione aptica su Wikipedia
fonte:
http://www.focustech.it/nokia-brevetta-il-tatuaggio-vibrante

0 commenti:

Archivio blog