"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Come i media creano false realtà

4 modi con cui i media creano una falsa realtà

1. Iper-attenzione su un particolare evento, questione e mantra

I media mainstream si focalizzano esclusivamente su una singola trama di un evento o di un problema, con l’effetto di marginalizzare altri punti di vista ugualmente validi, se non di più. Sono i racconti, e non i fatti e i dati oggettivi, che hanno assunto un ruolo centrale nella mente dell’aspirante giornalista. I giornalisti e i redattori che supervisionano la pubblicazione di una notizia hanno lo stesso ruolo degli sceneggiatori nel processo di realizzazione di un film. Il loro potere sta nel fatto che la gente considera quelle notizie come “reali”, mentre sa che i film sono pura finzione. Ma le notizie negli Stati Uniti e nell’Occidente sono quanto di più lontano ci sia dall’essere reale.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

2. Produzione di notizie false

La propaganda di guerra è una necessità non nuova del guerrafondaismo, ma i moderni mass media occidentali hanno portato questa arte al suo massimo grado di sviluppo tecnologico. Quello che i media americani, israeliani ed occidentali hanno realizzato nel giorno dell’11 settembre 2001 è davvero stupefacente. Il 9/11 è stato un’avvincente produzione Hollywoodiana, dall’inizio alla fine, dalla mattina alla sera. Ha fatto piangere dall’aldilà perfino il team di propaganda di Hitler. Ma la storia ufficiale del 9/11 è solo un esempio di come le notizie sono manipolate dal governo in tandem con la stampa.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

3. Omissione dei fatti e delle opinioni alternative

Dato che i media mainstream operano in un universo politicamente costruito, i fatti che contraddicono le parole del governo USA sono soppressi. L’integrità dell’universo fittizio è preservata a costo di distruggere l’universo reale.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

4. Indottrinamento massivo del pubblico attraverso Miti e Rituali

L’esempio del rituale del 9/11 prova che pensiamo emotivamente e non razionalmente. È semplice per un governo totalitario con grandi risorse media condizionare l’opinione pubblica e porla indefinitamente sotto un incantesimo. Il problema nasce con l’arrivo della versione competitiva, basata su argomentazioni scientifiche opposte a quelle della propaganda.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

L'articolo completo qui:
 
Autore: Saman Mohammadi
Fonte inglese:
disquietreservations.blogspot.co.uk
Traduzione italiana: Lòthlaurin per Hearthaware blog
Reblogging link → hearthaware | 4 modi con cui i media creano una falsa realtà

0 commenti:

Archivio blog