"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

L'oro della Germania è scomparso?

Sul sito Contrepoints, Charles Sannat ritorna sul problema che preoccupa in questo momento i tedeschi:
E se la Germania bara e non possiede tutta la quantita' d'oro che dice? Secondo James Turk, esperto di metalli preziosi, le riserve d'oro della Germania si sarebbero esaurite da una decina d'anni.

Quanto oro ha la Germania nelle sue riserve? E se la Germania ha barato e non ha tanto oro quanto dice? Perché cercare di rimpatriare l'oro stoccato nelle casseforti straniere? Una cosa è certa, non c'è fumo senza arrosto, e la Corte dei conti federale tedesca non esige un inventario esaustivo delle riserve d'oro della Bundesbank senza motivo ...
La Germania è la seconda detentrice delle riserve mondiali d'oro con 3.395 tonnellate, riserve che, per ragioni storiche e politiche, sono stoccate in gran parte all'estero. Se il 95% delle riserve d'oro sono conservate tra la Fed di New York e la banca centrale a Londra e Parigi, questo è perché la Germania temeva, a suo tempo di essere invasa dalla ex URSS e anche per avere delle riserve disponibili come garanzia in caso di necessità di valuta estera.
Il fatto che nessun controllo è stato effettuato da più di 30 anni e la FED  rifiuta di lasciare verificare i lingotti  all'interno dei cofani ha dato fuoco alle polveri.
Secondo James Turk, esperto di metalli preziosi, le riserve auree della Germania sarebbero esaurite da dieci anni, a causa di attività di leasing attraverso delle complesse swap sul mercato (vedi estratto dell'intervista qui sotto). L'oro tedesco non ci sarebbe più, è stato prestato. James Turk aveva già discusso i problemi delle riserve d'oro della Germania nel 2001.


La Bundesbank, però, ha tenuto a rassicurare circa la sua integrità, attraverso un comunicato stampa sul suo sito web, e ha promesso, nonostante il suo desiderio di continuare a conservare le sue riserve all'estero, di procedere a dei prelevamenti occasionali di qualche decina ditonnellate (150 in tutto) per "verificare il tenore d'oro dei suoi lingotti lingotti". Perché proprio adesso?




A causa della crisi e perché la Germania detiene le più importanti riserve d'oro della zona euro. In un clima di incertezza economica, molto forte, l'oro diventa un'inevitabile posta geopolitica.  
Mario Draghi ha recentemente evocato la possibilità di Eurobond garantiti dall'oro, la Germania ha dunque tutto l'interesse di sapere esattamente ciò che possiede! Da qui a che l'Unione europea decreti il divieto della libera vendita di oro, il passo è breve.
Come diceva la signora Lagarde di recente, "Siamo in un'economia di tempo di guerra".



Charles Sannat, Contrepoints.org, 30 ott 2012
————————————————————————————————————
In un'intervista su King World News, James Turk ha dichiarato:
« Tutto l'oro di Germania è scomparso, perché è stato "prestato" sul mercato. Vale a dire che le casse contenenti l'oro dalla Germania hanno finito di essere svuotate nel 2001, a causa delle attività di "leasing" della Bundesbank.
I tedeschi ne hanno prestato più della metà, e l'altra metà è stata eventualmente prestata sul mercato, così come attraverso dei complicati scambi (swaps) con gli Stati Uniti. Ma la realtà è che dal 2001, l'oro tedesco è scomparso. Ciò significa che tutto l'oro dalla Germania, che si crede conservato nei caveau ... tutto quest'oro, è stato "prestato" sul mercato.
Non è certo se questo oro prestato sia ritornato nei cofani, dunque questi cofani, che dovrebbero contenere l'oro dalla Germania, potrebbero essere ancora vuoti. »

Vedi anche:



0 commenti:

Archivio blog