"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Homeland Security e il business del Terrore

Questa signori e' una esclusiva del sito del prigioniero tale informazioni non le troverete su nessun sito quindi per adesso l'unica fonte sono proprio io. Girovagando trovo un interessante sito chiamato route1, un sito che vende chiavette criptate (e menate varie) ma scopro che tra i clienti c'e' anche la famosa DHS il dipartimento della sicurezza della homeland security, girovagando scopro cose abbastanza interessanti. la prima cosa che scopro e che tale gruppo ha partecipato quest'anno una convention la AFCEA. Ora guardando la manifestazione http://www.afcea.org/events/homeland/12/home.asp piu' che un dipartimento che gestisce la sicurezza antiterrorismo sembra un gruppo di affaristi dato che fanno conventions e fanno planning di gestione di contratti. Innazitutto noterete sul sito nomi noti di aziende che fanno da partnership il che ci chiediamo cosa cavolo c'entrano con la sicurezza antiterroristica americana? Forse uno come me in malafede penserebbe che questi partner stanno li' per fare bussiness. Gia' il pericolo del terrorismo e' un affare e da quello che leggo sul sito nemmeno tanto piccolo! La cosa che al prigioniero salta all'occhio e' la seguente:

 

1) se si tratta di proteggere il popolo americano, dalle minacce terroristiche (se esistono veramente) come mai ci sono nomi email personali, dati indirizzi addirittura e tutto quello che potrebbe servire ad alla famosa al-qaeda per prendersela con chi gestisce proprio la sicurezza antiterroristica? Ora una struttura governativa che dovrebbe mantenere il massimo riserbo sul loro lavoro e sopratutto su quale sia la gestione dei sistemi antiterroristici pubblica slide su internet dove c'e' spiegato per filo e per segno quali saranno gli scopi e i progetti del dipartimento? Pero' mette le password alle fotografie! Non pare abbastanza strano anche a voi? Come se la CIA o la NSA si mettesse a fare un convegno con tanto di sponsor sulle strategie di intelligence e controspionaggio pubblicando addirittura le slides e offrendo ai civili il business di gestione!.Signori anche ad un cieco completo la cosa puzzerebbe e parecchio anche. Addirittura ho trovato gli organigrammi di gestione della sicurezza nazionale antiterroristica sulle slides. Ora pure il piu' ritardato dei terroristi e lobotomizzato saprebbe che quelle sono informazioni sensibili e non dovrebbero stare li' eppure ci sono. Quindi questo getta serissimi dubbi sulla serieta' della minaccia terroristica. In qualche slides mettono anche i dati delle persone! Ma andiamo! Provate voi ad andare a Fort Lauderdale o a Langley e a chiedere informazioni  su i loro piani di sicurezza nazionale e vedete che vi rispondono! Ma che razza di dipartimento sta gestendo la sicurezza degli americani contro il terrorismo? Ci sarebbe da chiederselo!

2) se sono convegni pubblici ma per fare questi convegni i soldi chi li caccia di tasca? Il contribuente americano? AH Pure! Quindi questi fanno accordi su commesse, come vedete chiaramente dai dati del sito, ovvero il solito giro di business tutto alla faccia del povero contribuente americano che paga le tasse?  Vi posso assicurare che leggendo quelle slides ci si rende conto che ci sono che ci sono commesse per centinaia e centinaia di milioni di dollari scritte nero su bianco. Alla faccia della crisi! Il popolo americano, soffre la depressione economica insieme agli europei poi si legge quei conti e si dovrebbe chiedere: ma le mie tasse servono per fare conferenze a gruppi di business? Fossi un cittadino americano vendendo queste cifre mi adirerei leggeremente.

in questa conferenza di businessman si sono trattate le seguenti cose.

 

Sicurezza di patria 2012: Vigilanza durante challenging (NdA challenging e interessante come verbo indica prova ma anche provocazione)
Giorno 1: La mobilità con sicurezza è un must Gli addetti all'informazione principali del reparto degli Stati Uniti di sicurezza della patria (DHS) hanno speso parole e  consiglii per le aziende che vogliono fare  commercio con il dipartimento (NdA piu' chiaro di cosi)  2012 di industria di tecnologia dell'informazione del DHS. Fra la parte superiore i soggetti era l'aquisizione dei prodotti agili, la richiesta per informazioni sul ritorno su investimento sulle aziende dei prodotti offre e cambiamenti nelle strategie di acquisizione che potrebbero avere un effetto enorme su come il governo ed i settori commerciali interagiscono.

Giorno 2: Diminuzioni di finanziamento, ma aumento di occasioni d'affari (Affari) Il budget  non e' solo quello che cambia negli Stati Uniti attualmente. Alcuni sono ritocchi secondari, mentre altre riflettono un cambio principale nel senso  di come governo debba gestire il commercio. (NdA ora il governo degli stati uniti fa commercio-business ma da quando? Da quello che mi ricordo il Governo degli Stati Uniti rappresenta il popolo degli Stati Uniti ed e' uno stato mica una multinazionale e per il commercio esistono apparati governativi specifici  e non mi pare che il DHS possa parlare a nome del dipartimento del commercio degli stati uniti che tra parentesi aiuta il commercio e mica fa affari o gioca in borsa)

Giorno 3: Dal terrorismo e la pubblica sicurezza  fino alla piccola impresa, la tecnologia infonde il cambiamento La resilienza è più importante che mai di fronte ai cambiamenti che si stanno presentando durante questo governo e la gamma delle risposte alle crisi basato sul funzionamento con le piccole imprese. Ma la cura aumentata nella progettazione e un impegno ad ottenere il lavoro di natura innovativa incontra questi cambiamenti  e non solo sosterranno le organizzazioni ma in molti casi permetteranno loro di svilupparsi.
(Nda insomma il solito magna-magna aziendale)


Signori qui e' duopo dare una spiegazione chiara di come dovrebbe funzionare il rapporto tra un ente governativo che dovrebbe gestire una cosa importantissima come l'antiterrorismo. Non si e' MAI VISTO in nessuna parte del mondo civile e non civile, che la gestione degli appalti su questioni serissime come la sicurezza nazionale anche antiterroristica possa essere gestita con delle conventions. In tutti paesi europei e negli stati uniti compresi ovvero in paesi che il concetto di appalto per la difesa e la sicurezza e' preso molto seriamente (anche in quegli stati da repubblica delle banane che pensano la sicurezza nazionale e antiterroristica  sia una specie di gioco con carte come la briscola) la gestione, da che mondo e mondo,  funziona cosi': Un determinato dipartimento che ha a che fare con la sicurezza nazionale mette su un contratto e offre a delle trusted companies (di cui tale dipartimento ha controllato le credenziali) una commessa per un appalto e chi offre di meno tra i partecipanti all'appalto, lo vince. Punto. finito qua! Invece guardando questo sito sembra di vedere la fiera internazionale del bovino da latte. (con tutto il rispetto per tale fiera)
 
Wednesday, February 29
   
6:30 a.m. - 8:00 a.m.
Registration and Continental Breakfast
Breakfast sponsored by
   
8:00 a.m. - 8:05 a.m.
Conference Welcome
Mr. Kent Schneider
President and CEO
AFCEA International
   
8:05 a.m. - 8:10 a.m.
Conference Overview
Mr. Jim Flyzik
Chairman, AFCEA Homeland Security Committee and
President, The Flyzik Group
   
8:10 a.m. - 8:45 a.m.
Keynote Address
The Honorable Paul A. Schneider
Former Deputy Secretary, US Department of Homeland Security
The Chertoff Group
   
8:45 a.m. - 10:00 a.m.
Panel: Getting to Cloud Nine: The Prospect of Securing the Homeland More Effectively and Efficiently
(* CEU eligible)
Moderator:
Mr. Peter Tseronis
Chief Technology Officer
Department of Energy
   
10:00 a.m. - 11:00 a.m.
Coffee and Networking Break in the Exhibit Hall
sponsored by
   
11:00 a.m. - 12:15 p.m. 
Panel: Best Practices in Securing the Cloud
(* CEU eligible)
Moderator:
Ms. Jamie J. Dos Santos
Chief Executive Officer
Terremark Federal Group, Inc. a Verizon Company
   
12:15 p.m. - 1:30 p.m.   
Lunch Panel: Keys to Fighting and Winning a Cyber War
(* CEU eligible)
Lunch sponsored by
   
1:30 p.m. - 2:00 p.m.   
Dessert Break in the Exhibit Hall
sponsored by
   
2:15 p.m. - 3:30 p.m.  
Doing Business with DHS Panel
Moderator:
Mr. Greg Rothwell
President
Evermay Consulting Group
   
3:30 p.m. - 4:45 p.m.
Radio Show Panel: Secure Information-Sharing
Mr. Jim Flyzik
Chairman, AFCEA Homeland Security Committee and
President, The Flyzik Group
   
4:45 p.m. - 6:00 p.m.   Technology Reception in the Exhibit Hall
   
   
Thursday, March 1
   
6:30 a.m. - 8:00 a.m.
Registration and Continental Breakfast
   
8:00 a.m. - 8:05 a.m.
Overview
Mr. Jim Flyzik
Chairman, AFCEA Homeland Security Committee and
President, The Flyzik Group
   
8:05 a.m. - 8:45 a.m.
Keynote Address
The Honorable Charles E. Allen
Former Under Secretary for Intelligence and Analysis, US Department of Homeland Security
The Chertoff Group
   
8:45 a.m. - 10:00 a.m.
Panel: Wireless Broadband - Doing more for Public Safety
Moderator:
Mr. Jeff Rosenblatt
Vice President
Constellation, Inc.
   
10:00 a.m. - 10:30 a.m.
Coffee and Networking Break
sponsored by
   
10:30 a.m. - Noon
Panel: The Challenge of Engaging Social Media During Crises
Moderator:
Mr. Bruce Walker
Vice President (Acting)
Homeland/Civil/Regulatory/International ICT
Northrop Grumman Corporation
   
Noon - 1:45 p.m.  
Lunch - Fireside Chat
Facilitator:
Mr. Marko Bourne
Principal
Booz Allen Hamilton
Participants:
Chief Cathy Lanier
Chief of Police
District of Columbia
Fire Chief James F. Schwartz
Chief of Arlington County Fire Department
Arlington, VA
Lunch sponsored by
   
2:00 p.m. - 3:15 p.m.  
Panel: Improving How Small Business and DHS Work Together
Moderator:
Mr. Dan Mintz
Chief Operating Officer
Powertek Corporation
   
3:15 p.m. Closing Remarks
   

 Ma non e' finita qua! Curiosando tra il sito ho trovato alcune interessanti slides che sono state presentate alla conferenza o meglio a questo punto possiamo dire una specie di fiera di esposizione per le aziende che vogliono fare affari con la DHS. Ora io spero che qualche commissione americana del Congresso investighi su un fatto simile dato che e' proprio palese che sembra tutto un business delle vacche e non certo qualcosa che avendo a che fare con una cosa che dovrebbe essere seria e fondamentale come la sicurezza antiterroristica dopo il famoso 9/11.  Saro' io che penso male ma questa storia mi ricorda tanto i gruppi in appalto di ricostruzione in Iraq. Ma vediamo che ha scovato per voi il prigioniero in queste slides:
La prima e' alquanto strana guardando il simbolo e' riconoscibile quello della DHS, ora guardate bene la slides sembra che si parli di qualita' ma mi chiedo stiamo parlando di un dipartimento antiterrorismo oppure un gruppo di gente che pensa di fare business? Quality? Sembrano proprio delle slides di una azienda piu' che di un dipartimento di Stato.

 



guardate la slide qua sotto: si parla di customers ovvero di clienti... non sapevo che l'ufficio statunitense per i diritti civili fosse un customer OPO, tantomeno il domestic nuclear detection office (mah!). Ora ufficio per la gestione della detenzione di armi nucleari domestiche e' ora un cliente di un ufficio del DHS? da quando di grazia? E l'ufficio per i diritti civili pure? Ma e' uno scherzo? Spero di si!
 

 

Poi abbiamo questa altra istruttivissima slide dove parla di acquisizioni si si, avete letto bene: acquisizioni! Ma e' un dipartimento antiterroristico o la sede centrale di una Public Company? Davvero c'e' da rimanerci di stucco a leggere queste slides e si parla di milardi di dollari come noccioline! Awards? Assegnazioni? Non ho capito il DHS spiega alle aziende il trend per le acquisizioni per le assegnazioni? Ma e' una riunione degli azionisti? Signori stiamo parlando di un dipartimento... ripeto DIPARTIMENTO DI STATO ADDETTO ALL'ANTITERRORISMO!

 


La ultima non meno divertente e' una slide che ho trovato tra quelle pubblicate sul sito dove si vede chuck norris! La Homeland Security ha deciso di appaltare il combattimento del terrorismo a Chuck Norris? Beh speriamo che il buon Chuck riesca dove non sono riusciti quelli della Homeland Security!
 


 

Nota del prigioniero: Secondo me qualsiasi americano leggendo queste cose si adirerebbe abbastanza o meglio scusando il mio francesismo, si incazzerebbe come una iena.  Io che non pago le tasse in america alla IRS mi sono sentito preso un tantinello in giro, figuriamoci i contribuenti statunitensi quanto puo' fa piacere sapere che in pratica l'antiterrorismo e' una specie di business  ultramilionario o meglio miliardario, dove si presentano trend per gli appalti e sembra una riunione di azionisti. Ora le mie considerazioni che ho fatto all'inizio dell'articolo inchiesta sono chiare; vi pare normale che un DIPARTIMENTO ADDETTO ALL'ANTI-TERRORISMO sul territorio nazionale si metta a fare le conventions dove rilascia pubblicamente dati e informazioni sensibili proprio perche' si ha a che fare con l'antiterrorismo? A me no! E se le leggessero questi fantomatici terroristi? A quelli della DHS sembra non interessare e a questo punto ci dovremmo chiedere PERCHE'! Insomma la DHS ferma chiunque all'aereoporto miminamente sospetto perche' potrebbe essere un terrorista e poi pubblica su un sito dati e sopratutto informazioni sensibili? E se tali informazioni sull'organigramma finissero ad al-qaeda (che secondo me sembrano piu' ormai una scusa di ricchi affari a danno del popolo americano) che vogliono far saltare in aria mezza america? Beh spero tanto che questo articolo venga letto da chi di dovere e qualche senatore degli Stati uniti cominci ad investigare su questa storia. Cari lettori dato che il numero di informazioni sono tali e tante che invito voi stessi ad investigare e a scaricare le slide sul sito, chissa' che qualcuno di voi veda cose che a me sono sfuggite. Insomma guardando queste slide sembra che il dipartimento DHS sembra il solito sistema di business a scapito dei poveri cittadini statunitensi che soffrono insieme a noi europei la depressione. Oh mi raccomando prima che questo articolo sparisca copiatelo e mettetelo dappertutto e copiatevi e salvate le slide sul sito prima che diventino irreperibili!

Archivio blog