"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Le rivelazioni sulla cospirazione, considerate come atti di terrorismo.


Il presidente americano George W. Bush ha dichiarato che le rivelazioni sullla cospirazione sono una delle cause del fenomeno terroristico ed ha promesso che il governo degli USA avrebbe eliminato questa causa. Le rivelazioni sulla cospirazione universale planetaria, certamente, non sono viste molto di un buon occhio dai rappresentanti del governo dell'ombra che vogliono controllare il destino di questo pianeta. Coloro che realizzano questo tipo di rivelazioni sono minacciati, incalzati, ridicolizzati o sottoposti all'obbrobrio pubblico ed anche, in alcuni casi, assassinati. I libri sulle cospirazioni sono spesso vietati, censurati o distrutti. Per controbilanciare l'effetto esplosivo che queste rivelazioni hanno sulla coscienza della gente, teorie aberranti sono spesso lanciate e sono sempre più libri pubblicati che cercano di dimostrare che non esiste alcuna cospirazione. Ma queste azioni non possono fare scomparire i fatti innegabili che attestano della realtà della cospirazione planetaria, ed i fatti sono più potenti e più veridici. La gente ha iniziato a svegliarsi ed apprendere sempre più cose. La soluzione raccomandata dal governo dell'ombra? Le rivelazioni sulla cospirazione saranno considerate come atti di terrorismo, ed i loro autori saranno perseguiti come terroristi pericolosi. La prova può essere trovata in un discorso del 2006 del presidente americano George W. Bush che fa riferimento ad un documento segreto che contiene la strategia di lotta contro il terrorismo. Il discorso del presidente americano, relativo al modo in cui si può guadagnare la guerra globale contro il terrore, presta un'attenzione particolare alle cause del terrorismo, nella visione dei politici americani. Fra queste, si trovano i libri ed i documentari sulle cospirazioni, che sono considerati come una fonte d'ispirazione per i terroristi. Bush promette, in nome del governo americano, di occuparsi della questione e diminuire i problemi che le rivelazioni sulle cospirazioni causano al governo degli USA. Bush ha rivelato nel suo discorso che gli USA hanno una strategia di lotta segreta contro il terrorismo, dall'11 settembre 2001. La versione per il pubblico, o "parzialmente de classificata„, ci presenta un'idea falsa sugli abusi e la violazione dei diritti dei cittadini, che le autorità degli USA osano compiere, sotto copertura della lotta contro il terrorismo. Un'altra argomentazione del discorso del presidente americano contro le rivelazioni sulle cospirazioni parla del fatto che i terroristi possono reclutare seguaci fra la popolazione "la cui informazione sul mondo è contaminata da menzogne e corrotta da teorie della cospirazione.„ Certamente, fra le rivelazioni più dure per l'amministrazione americana sono coloro che dimostrano l'implicazione di questa negli attentati dell'11 settembre. Non per puro caso, immediatamente dopo gli attentati, il presidente Bush ha pronunciato un discorso, nel quale si è precipitato a condannare ogni rivelazione di questo tipo, caratterizzandoli come "cattive menzogne che tentano di fare sfuggire i terroristi„. Da queste dichiarazioni, fino ad eludere la costituzione degli USA, per mettere in pratica le direttive del governo dell'ombra, c'è soltanto un passo. Tanto più che, comprendendo il timore che gli "illuminati„ francs-maçons hanno di queste rivelazioni, che mostrano il loro vero aspetto, possiamo spiegarci l'importanza capitale che la gente possa conoscere la verità, e possa essere informata di tutti questi fatti innegabili che provano, in modo certa, l'esistenza della cospirazione globale.
di George Preda
traduzione di Giuditta

0 commenti:

Archivio blog