Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2009

Contro l'Immensa Balla della Ricerca sul Cancro.

Immagine
Regala un semino di mela o di altra frutta a tutte le persone che conosci, spiegando loro che tutti i semini di frutta contengono la vitamina B17: la vitamina che cura il Cancro, una terribile malattia che deriva da una semplice carenza di vitamina B17….e di altre vitamine... D ott. Giuseppe Nacci Medico chirurgo Specialista in Medicina Nucleare La guerra contro il Cancro è stata definitivamente vinta cinquant’anni fa, ma nessun medico oncologo-ospedaliero ve lo confesserà mai. In realtà, la storia della “ scoperta della cura del cancro ” è vecchia, molto più vecchia, vecchia di almeno 150 anni, o forse più, volendo risalire fino a Ippocrate di Kos e a ciò che dicevano i medici romani già nel Secondo Secolo Dopo Cristo…. Phillip Day, nel suo libro “ Cancro, se vuoi la vita prepara la verità ”, Credence Publications, 2003, riprende gran parte del lavoro fatto dal grande scienziato americano Ernest Krebs, con le sue riscoperte in merito all’utilizzo della vitam

Kokopelli salva i semi antichi, ma in Francia la condannano

Immagine
VIETATO SCAMBIARSI I SEMI, DEPOSITATI IN BANCA PER I BREVETTI Da: STAMPA LIBERA < -Morella rampicante del Curone, progetto di trivelle Sito Kokopelli "Associazione per la liberazione dei semi e dell'humus" Compra I SEMI DI KOKOPELLI LIVORNO. Kokopelli Italia è una delle antenne di un’associazione globale di sostegno alle attività nel Terzo mondo e ad una rete di coltivatori che assicura la conservazione e la produzione di semi di 2.000 varietà o specie di ortaggi “antichi” tra cui 600 varietà di pomodori, 350 di peperoni, 130 di lattughe, 200 di zucche, 50 di melanzane, ecc. L´associazione Kokopelli è nata in Francia nel 1999 per proteggere la biodiversità dei semi di ortive e floreali con la produzione e distribuzione di sementi da agricoltura biologica e ha migliaia di soci, progetti di sviluppo in nazioni povere ed edita un manuale per la salvaguardia delle sementi. Ma mentre si parla di perdita della biodiversità, brevetti sui vegetali e del genoma, aument

Deputato al Parlamento europeo? Un lavoro che vale dell'oro!

Immagine
EURODEPUTE? Un "Job" en Or!!! Traduzione di Giuditta Dal 4 al 7 giugno 375 milioni di elettori per il nuovo Parlamento Europeo! Ufficialmente, la sede si trova a Strasburgo, ma è a Bruxelles che i membri esercitano il loro potere... Vi sono 22 commissioni parlamentari, le più importanti delle quali sono la commissione economica e monetaria, l'industria e il commercio estero, la ricerca e l'energia. Sono i tedeschi, inglesi e spagnoli che occupano in priorità queste commissioni, in cui le poste in gioco sono decisive... Ovviamente, i francesi hanno preferito occupare il "Ministero" della "parola"! Essi sono numerosi nelle "sub-commissioni", come la Cultura, la Gioventù, l'Istruzione, i Media e lo Sport, senza dimenticare il Turismo! Lascio ai miei colleghi (giornalisti) più coinvolti nella politica europea il compito di sviluppare il ruolo della Francia, nelle elezioni europee. Ma un articolo della rivista Valeurs Actuelles ,

ANTARTICO. Un altro mistero di Google Earth!

Immagine
Bisogna ammettere che le immagini di Google Earth possono essere manipolate a volontà, e quindi bisogna fare attenzione a non "prendere le lucciole per lanterne". Ma qualche giorno fa il sig. Ludovic Ferry ha segnalato una foto molto "strana"! Andiamo ad esaminarla partendo da lontano, il Polo Sud, l'Antartico: Cosa accidenti è? La linea nera sulla placca di ghiaccio, è stata inserita per rappresentare un uomo in piedi, per avere un'idea della grandezza di questo "coso". A nord-est di questa "voragine", vi è quest'altra "anomalia": Google Earth unisce foto satellitarie a foto realizzate da sorvoli aerei, più dettagliate. Per questo si notano zone sfocate accanto zone nette. Anche qui siamo a sud di una regione "sfocata" che si intravede in alto a sinistra. Google Earth : http://eratest.free.fr/truc_antarctique.kmz Google Maps : http://maps.google.fr/maps?ll=-66.603462,99.720033&z=17&t=h&hl

SCLEROSI MULTIPLA. Una storia (stra)ordinaria.

Immagine
di Antonietta Gatti, sabato 16 maggio 2009 link QUI Ieri sono andata a Bologna per una trasmissione radiofonica ed ho usato l’automobile. L’ho parcheggiata, l’ho chiusa e sono andata al mio appuntamento. Una volta tornata, quando ho fatto per ripartire, mi sono accorta che la batteria era andata a zero e il motore non voleva accendersi. Prima ancora di pensare al da farsi, Matteo mi ha detto che mi avrebbe aiutato a ripartire. Pensavo che avesse dei cavi nella sua macchina per ricaricare la mia batteria. Nossignore: ha dato una bella spinta e l’auto è ripartita. La storia di per sé sarebbe insignificante se non fosse per un particolare : Matteo ha la sclerosi multipla e fino al 2006 non camminava, non vedeva più da un occhio, non parlava e aveva perduto la capacità di muovere le mani. Gli restava l’uso di un pollice che ruotava in basso o in alto per comunicare con il mondo. Chi vuole può leggere la sua storia andando su www.matteodallosso.org . Come è possibile che una persona co

GUERRA AMBIENTALE GLOBALE

OBAMA. RICOMINCIO DA TRE...VACCINI

L'amministrazione di Obama non ha intenzione di usare un solo vaccino, ma tre, per immunizzare la popolazione degli USA contro la febbre suina. Nel video reportage che segue, si afferma che ci saranno problemi per fare accettare questo fatto alla popolazione. Forse la proposta di tre vaccini è una tattica per far accettare almeno un solo vaccino, ossia un compromesso per negoziare più facilmente con la diffidenza della popolazione?

SARKOZY: "Nulla potrà opporsi al Nuovo Ordine Mondiale."

Eliseo, 16 gennaio 2009. Il presidente francese Sarkozy augurando Buon Anno al corpo diplomatico straniero, ancora una volta ha parlato di questo Nuovo Ordine Mondiale, ma questa volta utilizzando dei termini molto duri, quasi minacciando: "Noi andremo insieme verso questo Nuovo Ordine Mondiale, e NESSUNO, dico NESSUNO potrà opporsi". La crisi è mondiale. Abbiamo bisogno di fornirle una risposta mondiale. E faccio appello a tutti i governi. Nessuno di noi potrà venirne fuori, continuando a fare una politica egoista, isolati da quello che fanno gli altri.. Nessuno! Abbiamo bisogno della forza di ciascuno. Per due motivi. La prima trovare un nuovo sistema di regolazione. E questo sarà la sfida del vertice di Londra. E posso dirvi una cosa: l'Europa avrà una posizione COMUNE, e FORTE. E posso dirvi un'altra cosa: NOI non accetteremo un vertice che non deciderà. E posso dirvi una terza cosa: Andremo insieme verso questo Nuovo Ordine Mondiale. E nessuno, i

Germania, no al killer chip

Immagine
Dal BLOG DI CRISTIAN link originale RFID ITALIA La vicenda si è conclusa come ci si poteva aspettare. E cioè con un diniego da parte dell'ufficio brevetti di Monaco di Baviera, in Germania. La richiesta era assai bizzarra e nella comunità internazionale dell'Rfid era seguita con un misto di interesse e preoccupazione: un microchip in grado di uccidere. A progettarlo era stato un ricercatore e inventore saudita: Adel Mohammed Alshareef. Che aveva messo a punto un prototipo per motivi di sicurezza. Non è la prima volta che le tecnologie Rfid vengono scelte per applicazioni simili. Come i lettori di Rfid Italia sanno, microchip capaci di controllare il movimento delle persone "sospette" (per esempio detenuti) sono stati progettati, anche se non hanno trovato per ora applicazione. Questa volta, però, Alshareef si era spinto decisamente oltre. E aveva ipotizzato un microchip al cui interno ci fosse una capsula di veleno, preferibilmente cianuro. La capsula si sar

QUANDO IL CIELO E’ STRIATO E QUANDO LA TERRA TREMA - Segreti e tabù della guerra ambientale

Immagine
Di Antonella Randazzo su NUOVA ENERGIA In teoria si pensa di essere in democrazia e di poter parlare di qualsiasi argomento, ma in pratica esistono argomenti tabù, ovvero che suscitano reazioni emotive talvolta forti, e favoriscono una sorta di ostracismo ideologico verso chi li tratta. Ad esempio, chi solleva il problema della guerra ambientale, chimica o sismica, suscita reazioni forti, e rischia di passare per credulone, visionario o paranoico. La cosa risulta assai sorprendente, se si pensa che siamo circondati da mass media (carta stampata e telegiornali) che le sparano sempre più grosse, ma quasi nessuno sembra manifestare una reazione proporzionale alle idiozie sentite. E allora come mai quando si parla di alcuni argomenti - come lo strapotere di alcuni individui o il controllo criminale attuato da questi - si sollevano voci indignate, come se si stesse toccando un nerbo scoperto? Quelle stesse persone che digeriscono tutte le idiozie di regime, chiedono conto, - prove inoppug

UNO STUDIO DELL'NCI COLLEGA L'ASPARTAME ALLA LEUCEMIA/LINFOMA

Immagine
Traduzione per La Leva di Archimede curata da Anna Cascione. UNO STUDIO DELL' NCI (NATIONAL CANCER INSTITUTE) COLLEGA L'ASPARTAME (un'altra "creazione" della Monsanto) ALLA LEUCEMIA/LINFOMA Il 20 aprile l' EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) loda l'aspartame contenente formaldeide. Il 14 maggio l'NCI sostiene lo studio che collega la formaldeide alla leucemia o linfoma Da Mission Possible International Il 20 aprile 2009 l'EFSA ha annunciato: ..."sulla base delle prove attualmente disponibili, tra cui il secondo studio pubblicato dall'ERF (Fondazione per la ricerca sull'epilessia), non c'è niente che faccia pensare ai possibili effetti geno-tossico o cancerogeni dell'aspartame e non c'è alcun motivo di rivedere l'ADI (consumo giornaliero consigliato) di aspartame pari a 40 mg/Kg al giorno". In realtà l'aspartame è un additivo eccito-neurotossico, geneticamente costruito, cancerogeno ch

Attali: "Una piccola pandemia permetterà di instaurare un Governo Mondiale!"

Immagine
Da Solidarité et Progres Titolo originale: Attali : une petite pandémie permettra d’instaurer un gouvernement mondial! traduzione di Giuditta di TUTTOUNO e di Corrado di La Scienza Marcia e la Menzogna Globale 13 maggio 2009 (Nouvelle Solidarité) - Avevamo bisogno di Jacques Attali per pensarci! Nella sua rubrica della rivista l' L’Express del 3 maggio, il vecchio sherpa di François Mitterrand rivela alcuni intimi fantasmi del mondo oligarchico. In breve: là dove il crack finanziario è fallito, finora, un buona piccola pandemia potrebbe costringere i nostri dirigenti ad accettare la realizzazione di un governo mondiale! “La storia ci insegna che l'umanità evolve significativamente soltanto quando ha realmente paura: allora essa inizialmente sviluppa meccanismi di difesa; a volte intollerabili (dei capri espiatori e dei totalitarismi); a volte inutili (della distrazione); a volte efficaci (delle terapeutiche, che allontanano se necessario tutti i prin

Prove tecniche di regime. L'Aquila, una prigione a cielo aperto.

Immagine
Su Nautilus Magazine di Elisabetta Fiore A un mese e mezzo dal terremoto che ha devastato la provincia de L’Aquila, la situazione è tesa, drammatica e irrisolta. Questa lettera è stata scritta da Andrea Gattinoni , un attore che si trovava a L’Aquila per presentare un film. Le parole sono dirette a sua moglie ma rappresentano un’efficace testimonianza per tutti quelli che a L’Aquila non ci sono ancora stati. Voglio partire da qui per far luce su cosa sta accadendo in Abruzzo. Ho contattato volontari e abitanti affinché ci fosse un supporto alle parole di Andrea o (magari) una smentita, perciò man mano che mi arriveranno altri riscontri aggiornerò questo blog. Oggetto: HO VISTO L’AQUILA Lettera a mia moglie scritta ieri notte. Ho visto l’Aquila. Un silenzio spettrale, una pace irreale, le case distrutte, il gelo fra le rovine. Cani randagi abbandonati al loro destino. Un militare a fare da guardia ciascuno agli accessi alla zona rossa, quella off limits. Camionette, ruspe, case s

Nanoparticelle. Il Girone delle Polveri Sottili

Immagine
Viaggio nel mondo delle Nanoparticelle tra inquinamento, patologie e interessi finanziari IL GIRONE DELLE POLVERI SOTTILI Frammenti di un filtro chirurgico comunemente installato nella vena cava dei malati di trombo embolia polmonare, vengono estratti dal corpo di un paziente dopo un’accidentale rottura dello strumento. Un’analisi accurata di quei frammenti rivela la presenza di materiali che non appartengono né al filtro né all’organismo umano. L’indifferenza della comunità accademica di fronte a questa scoperta si trasforma in disagio e talvolta in vero e proprio boicottaggio quando gli studi condotti dall’autore continuano a confermare un preoccupante risultato : il nostro corpo assorbe, dall’aria che respiriamo così come dai cibi che ingeriamo, diverse tipologie di elementi, minuscole polveri che, riconosciute come estranee dal corpo, provocano reazioni infiammatorie importanti, talvolta origine di gravi patologie. Nasce da queste prime indagini un ostinato percorso di ricerca

Omertà Cancro. Un'atrocità peggiore che l'Olocausto!

Charlotte Gerson: "La Terapia Gerson è conosciuta da 75 anni. Se i dottori sono a conoscenza che c'è una cura contro il cancro, e mandano i pazienti a casa a morire, questa è un'atrocità peggiore che l'Olocausto!" www.luogocomune.net

DARPA, un'aeronave per il controllo dei cieli...e delle menti.

Immagine
Di Giorgio Pontico link originale Punto Informatico DARPA ha annunciato l'inizio della terza fase del programma militare Integrated Sensor is Structure (ISIS) che porterà a realizzare entro il 2012 il primo prototipo dimostrativo di un dirigibile pilotabile da remoto in grado di rilevare tracce radar e comunicazioni nel raggio di 600 km da un'altezza di 70mila piedi. Michael Wechsberg, rappresentante di una delle società coinvolte nel progetto, ha spiegato che DARPA vuole un mezzo capace di scrutare cielo e terra e di comunicare direttamente con il campo di battaglia utilizzando un sistema di antenne che trasmetta in UHF e Banda X . Per questa ragione Raytheon è stata incaricata di sviluppare un'antenna di tipo active electronically scanned array da collocare all'interno del nuovo Zeppelin, la cui lunghezza dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 metri, ricalcando così le dimensioni dell'aeronave tedesca Hindenburg . Il sistema radar basato s

Visitate l'Abruzzo. Mafie e Monti

Immagine
su Libera Informazione È la regione dei parchi, una delle aree più verdi d’Europa. Eppure l’Abruzzo è crocevia dei traffici di scorie, di rifiuti, è territorio per gli sversamenti abusivi, cave dismesse e riempite di veleni. Fiumi altamente inquinati, depuratori (tantissimi) che non depurano, con la costa turistica devastata e troppo spesso off limits ai bagnanti. Una regione verde, di mari e di monti, una regione dall’alta vocazione turistica, una regione petrolifera. Sembra un paradosso, ma non è così: sono diverse le concessioni per l’estrazione dell’oro nero presente nel sottosuolo, anche in zone dall’alto valore paesaggistico e ambientale. Una vicenda che non sfocia nel terreno delle mafie, ma va considerata come esempio dell’abuso e dello scempio legalizzato. Il ciclo dei rifiuti Già dal secondo rapporto annuale sulle ecomafie, nel 1997, Legambiente avvisa i naviganti: i traffici illegali passano da qui, i camion di rifiuti tossici si fermano nelle tantissime cave e nei tant