"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

GINEVRA. Fiale di virus di febbre porcina esplodono su un treno interurbano.



Des fioles de grippe porcine explosent dans un train bondé !


Un tecnico di laboratorio di un ospedale di Ginevra stava trasportando le fiale lunedì sera, da un istituto veterinario, a Zurigo (5 fiale di 1 ml. di un virus porcino H1N1), nel treno Intercity Saint-Gall-Genève.
Su 24 Heures.ch: Le autorità sanitarie federali avevano richiesto lo sviluppo di una prova diagnostica per la malattia, cioè dovevano servire “a convalidare prove d'individuazione nell'ottica d'un eventuale arrivo su suolo elvetico dell'epidemia porcina".
Secondo il responsabile del laboratorio centrale di virologia degli ospedali universitari di Ginevra, trasportare campioni di virus nei treni in Svizzera è usuale! “Ma mai dei virus potenzialmente pericolosi per l 'uomo"!
Vicino a Friburgo il tecnico ha sentito uno schiocco.
Il ghiaccio secco che circondava le fiale aveva indotto il pacchetto ad esplodere e il liquido ed il loro contenuto si è sparso nell'abitacolo.! (nota: le fiale al giorno al giorno d'oggi sono di plastica!).
L'incidente è stato definito grave da molti specialisti, anche se alcuni vogliono riassicurare…

“È molto diverso da quello presente in Messico, questo virus non è contagioso per l'uomo e non è volatile" riassicura il responsabile del laboratorio centrale di virologia degli Ospedali Universitari di Ginevra a 24 Heures.ch. Era uno dei suoi colleghi che trasportava il prodotto…

Un passeggero del treno, furioso: “Ero a bordo di quest'Intercity e trovo sinceramente spiacevole di dovere apprendere ciò che si è prodotto, dopo quello che i mass media soltanto questa mattina dicevano…Quando siamo arrivati a Losanna, dopo avere pazientato circa un'ora e mezza, siamo stati accolti da un dispositivo poliziesco impressionante ma si sono rifiutati di fornirci ogni spiegazione. Tanto da farci preoccupare e pensare il peggio!"

“Perché ci hanno lasciati in una carrozza contaminata per più di un'ora?" ha chiesto un altro passeggero “C'era una donna incinta terrorizzata! E perché non hanno bloccato il treno a Friburgo?"
Il tecnico ed un passeggero sono leggermente feriti.

0 commenti:

Archivio blog