"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Neda prima dello sparo. E' lei?

Non sono molto contenta di scrivere questo post...ma lo devo fare per amore della verità...



Devo confessare che non credo più a niente, e molti di voi sicuramente la pensano come me, e sanno dunque perché...
Allora prima di gridare: "Al lupo!" in presenza di fatti schioccanti, come la presunta morte di Neda, la ragazza iraniana, cerco di rinviare le mie impressioni e i miei commenti a dopo.
Dopo una conferma o dopo una valutazione dei fatti e delle cause probabili.
Quando hanno inserito i famosi video (due + uno ricavato da l'unione dei primi) sul net, non li ho visti. Non amo guardare morbosamente questi fatti di sangue.
Mi sono solo chiesta "A chi giova?", una buona abitudine che ho preso da quando ho incominciato ad avere, dolorosamente devo confessare, seri dubbi su l'11 settembre.

Qualche giorno fa sono capitata per caso su un post che metteva n dubbio la morte di Neda e forniva delle indicazioni da non prendere alla leggera.
Ho cercato. Il primo video che ho visto era un filmato sfocato (con della musica orientale al posto del suono originale), una ripresa fatta da una finestra di un palazzo, secondo o terzo piano. Si vedeva un incrocio con della gente, non molta, che si muoveva in tutti i sensi, una coppia che scendeva un viale verso il palazzo, arrivati a l'angolo del marciapiede la coppia si rifugia sotto un albero. Una delle due riappare da sotto l'albero e cade sull'asfalto, l'altro la raccoglie, ma la persona ricade a terra vicino le automobili da l'altra parte della strada, arriva gente.
La video continua nella strada, infine si vedono le, ormai famose, scene raccapriccianti della ragazza che perde sangue dal naso.
Purtroppo il video era molto sfocato e non vedevo nessuna "fiala di sangue", allora ho visionato altri filmati. Effettivamente, in un altro (un altro apparecchio con un'altra angolazione) sembra di intravedere qualcosa nella mano della ragazza; effettivamente la ragazza porta la mano alla bocca e poi agli occhi (visione a rallentatore) e nello stesso momento il sangue esce copioso, ma tutto è possibile.
La ragazza può aver tentato di toccarsi il viso.
La ragazza ha guardato verso il telefonino per farsi riprendere o per cercare aiuto?
Alcuni dottori mi hanno assicurato che quell'emorragia è difficilmente falsificabile con una semplice fiala di sangue gettata sul viso. Forse inserti di video fabbricati altrove? Non lo possiamo sapere, senza apparecchiature sofisticate.
L'unico modo che ci è dato per avvicinarsi alla verità, magari capire come sono andati i fatti, chi ha sparato (se sparo c'è stato), perché, potrebbe essere quello di trovare più fatti possibili e testimoni attendibili, il corpo della vittima, ecc.
Nel mio piccolo posso solo trovare qualche particolare rilevante nei filmati che girano sul web.

Purtroppo il primo filmato da me visionato, non sono più riuscita a ritrovarlo!
Anche se sfocato può fornire mille dettagli: i luoghi, le posizioni, le persone effettivamente presenti.
Però c'è questo video che mostrerebbe Neda e il suo accompagnatore, 27 secondi (a 00:18) prima di uno sparo (a 00:43)...

Ho estratto due immagini, da questo video, e una terza da uno degli altri video, quando la ragazza è soccorsa dai passanti.


Guardate il signore con la giacca sul braccio...
E' lo stesso che guarda la scena nel video della morte?



La ragazza di questo video qui sopra è Neda? Quel colpo è "il colpo"?
Da notare che nel primo video il colore dei pantaloni, o la gonna, della donna non si vedono perché coperti da un velo nero.

4 commenti:

giuditta ha detto...

Le donne iraniane in pantaloni portano un lungo velo che le coprono fino alle caviglie, qui il velo è nero...

francesco ha detto...

http://www.lettera22.it/showart.php?id=10602&rubrica=67

ho trovato questo, se ti era sfuggito

giuditta ha detto...

Si, non la conoscevo. grazie!
Guarda però che poi la lettera originale in persiano e la traduzione in italiano non ci sono, i link non funzionano.

francesco ha detto...

qua c'è la fotocopia in farsi, poi è danese.

http://ekstrabladet.dk/nyheder/politik/article1182584.ece

Archivio blog