"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

KAPTHING BANK. Self-service prestiti.


I membri del consiglio d'amministrazione della più grande banca islandese, la Kapthing Bank, hanno deciso, semplicemente, di erogare prestiti a se stessi, e questo 10 giorni prima della dichiarazione di fallimento già pronta!
Ma non dei prestiti per permettere di rifare la cucina alla loro signora, esempio 10 mila euro, no, sono prestiti, a titolo personale, che vanno fino ad un massimo ....1,4 miliardi d'euro!!!
Quando penso che ci sono degli idioti che si infilano un collant sulla testa per rapinare una banca con una pistola!
Da notare che il governo islandese aveva votato, a nome del popolo, una re-capitalizzazione delle banche di 1,5 miliardi di euro con i soldi delle tasse!
Le Monde ha scritto:
<<il 29 luglio (...) è stato pubblicato anonimamente un "libro di prestiti'"della banca Kapthing. Il documento (del 25 settembre 2008) "privato e confidenziale", una lista di 210 pagine di 205 mutuatari della banca (...) Per esempio i fratelli Ágúst e Lýður Guðmundsson, che dirigono il gruppo Exista, il più grande azionario della banca. Exista possiede 99% del gruppo Skipti, ed è anche azionario della Kaupthing Bank. Exista ha ricavuto un prestito di 1,42 miliardi d'euro, Skipti, di 320 milioni d'euro. Robert Tchenguiz, il direttore del gruppo Exista, ha ricevuto un po' più che un miliardo d'euro. Suo fratello, Vincent, ha ricevuto 200 milioni d'euro in prestito. Ólafur Ólafsson, un altro uomo d'affari, ha ricevuto 48 milioni. Ma egli è anche presidente del consiglio d'amministrazione della holding Alfesca, che ha ricevuto circa 150 milioni in prestito.
Secondo il settimanale Visir, in tutto il prestito si eleverebbe a 700 milioni d'euro. Dei prestiti importanti, consentiti a degli iniziati in un momento dove i dirigenti della banca sapevano che la banca era in gravi difficoltà, e accordati senza alcuna garanzia.>>
L'articolo in francese da dove ho tratto queste informazioni:
Bekmezian dans Le Monde
La vostra banca fa delle storie per 300 euro?
Inviatele quest'articolo...

0 commenti:

Archivio blog