"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Misteriose nubi tubulari, sfidano ogni spiegazione.

titolo originale:
Mysterious Tubular Clouds Defy Explanation
da WIRED SCIENZE

Queste incredibili nuvole possono essere lunghe anche 600 miglia, e possono spostarsi fino a 35 miglia all'ora, causando problemi agli aerei, anche nelle giornate senza vento.



Chiamate Morning Glory (gloria del mattino), su Burketown, Queensland, Australia, una remota cittadina con meno di 200 residenti. Un piccolo numero di piloti e turisti si recano ogni anno con la speranza di praticare "il surfing-nuvola" con il fenomeno misterioso.

Le nuvole a forma tubolare sono chiamate nuvole rullo, compaiono in diversi posti in tutto il mondo. Ma nessuno ha ancora capito che cosa provoca le nuvole Morning Glory.

Questa ripresa è stata catturata dal fotografo Mick Petroff dal suo aereo vicino il Golfo di Carpenteria in Australia.
Image: Mick Petroff/APOD


8 commenti:

xtravaned ha detto...

SPETTACOLARE!

Anonimo ha detto...

Avete ai sentito parrlare di

SCIECHIMIHE ?????????????????????.

Bene queste speudonubi sono uno degli effetti delle IRRORAZIONI che gli AEREI senza scritte identificative eseguono giorno e notte su gran parte del Pianeta;basta alzare gli occhi al Cielo per vedereli lasciare scie a quote(5000-1500)dove e' ASSOLUTAMENTE IMPOSSIBILE emettere scia di condenzazione

Anonimo ha detto...

caro anonimo, andrebbe sempre ricordato che le scie di condensa non sono vapore h20.ma anche tonnellate per hora di combustibile bruciato.tutti i blog non hanno capito che puntando solo sulle scie chimiche non otterranno altro che mal di fegato.nessuno al mondo può confutare l avvelenamento da inquinamento dovuto agli aerei.provate a dire a qualcuno quando vedete le scie le schifezze combuste che rilasciano,io le chiamerei scie di condensazione altamente inquinanti......

Anonimo ha detto...

"o le chiamerei scie di condensazione altamente inquinanti......"

io invece le chiamerei aerosol per l'effetto serra, come le chiamano i piloti

in una parola "geoingegneria"

Anonimo ha detto...

anonimo :hai ragione ma non fa presa .la via dell inquinamento è l unica che può aprire una breccia nella coscienza delle persone che non guarderebbero più le scie nello stesso modo ed incominceranno a porsi delle domande proprio come ho fatto io provare per credere.....

System Failure ha detto...

Ennesima prova!

Anonimo ha detto...

Bhe' visto i risultati sulle persone che ho contattato farle passare come inquinamento puo' essere preso in considerazione. Grazie

Anonimo ha detto...

anonimo.è solo questione di essere + furbi di certi disinformatori.rode un po dentro ma tanto cosa importa? le sostanze che rilasciano i turbofan sono una parte molto importante nella percentuale di inquinamento globale.sempre di veleni si tratta e oltretutto cè poco da controbattere.... bisogna mettere in circolo questo nuovo modo dire:altamente inquinanti scie di condensazione.e non normali.

Archivio blog