"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Svali, l'Illuminata pentita


Post di Capitano Nemo
su Il Nautilus

La prima parte del lungo testo, ci offre una panoramica degli Illuminati piuttosto dettagliata, con informazioni sulla loro struttura (piramidale, chiaramente) ripresa anche nell'articolo che mostra chi è alle redini del mondo.

Procedendo con la seconda parte, vengono affrontati i mestieri (o ruoli) nella gerarchia degli Illuminati che, a questo punto cominciano a prendere forma come un'organizzazione fortemente gerarchica e pianificata. Interessanti molti dei ruoli, soprattutto gli scienziati del comportamento per le loro implicazioni negli articoli futuri.

La terza parte descrive cosa vogliono ottenere gli Illuminati e la strada che intendono seguire per adempiere a questo scopo. I pilastri di questo progetto (che verranno poi richiamati in altri articoli sono essenzialmente un tracollo economico e una presa di potere militare).

Con il quarto capitolo, si comincia ad affrontare l'argomento centrale di tutta la trattazione: la programmazione che viene effettuata dagli Illuminati sui propri membri per mantenere il segreto sull'organizzazione. Si tratta di un deprecabile processo che consiste in ripetuti traumi e abusi per rendere una persona vulnerabile e poterne così manipolare la coscienza, seguendo l'idea di Pavlov e dei suoi cani. Nel quarto capitolo, inoltre si parla dei cosiddetti "passi della disciplina" e ne vengono spiegati i primi 5.

Proseguendo, abbiamo un articolo che affronta un primo metodo di programmazione utilizzato dagli Illuminati, poichè si tratta di una programmazione eseguita su di una macchina (l'uomo) che funziona in modo differente da un computer, necessita di metodi particolari (basati comunque sul paradigma trauma/droghe - stimolazione.

Proseguendo, si affronta la programmazione con onde celebrali (vengono spiegate le diverse onde celebrali e il loro utilizzo nella creazione di perfetti schiavi) e la programmazione militare (usata per creare i futuri soldati che porteranno a compimento il piano finale).

Altri tipi di programmazione affrontati sono quella governativa, CIA e scientifica (utilizzate per preparare i membri a svolgere compiti "pubblici" e di supporto al gruppo) e quella legata a storie, film, cartoni o drammatizzazioni (che riguarda un po' più da vicino anche noi poichè molti di questi strumenti sono opere che giungono anche a noi attraverso i canali "ufficiali").

Il sesto passo della disciplina, viene spiegato in dettaglio nell'articolo successivo: si tratta del condizionamento al tradimento dei propri cari per il bene del gruppo. Se questa fedeltà dovesse venir meno, infatti, il soggetto sarebbe certo un pericolo per la segretezza dell'organizzazione ed è per questo motivo che viene utilizzata quella che Svali definisce come programmazione suicida, ovvero una programmazione che spinge il soggetto ad autoeliminarsi nel momento in cui lasciasse il gruppo.

Direttamente collegato al precedente, l'articolo "prevenire l'accesso al sopravvissuto" è rivolto direttamente a coloro che sono usciti dall'organizzazione per consigliare alcuni modi per tenersi al sicuro dal gruppo (un elemento essenziale per la propria sicurezza e per non attivare della programmazione).

La programmazione di gusci e consigli interni, affronta la creazione di più personalità nel cervello di un membro degli Illuminati, indispensabili per mantenere una distanza tra la personalità diurna (così è definita quella "pubblica") e quella notturna (quella propria del gruppo).

Articoli successivi affrontano la programmazione spirituale (parlando dell'aspetto occulto del gruppo) e quella relativa alla frammentazione della personalità nucleo per la creazione di supervisori interni che possano governare i diversi sistemi di controllo interni.

Con il quindicesimo articolo termina la parte descrittiva e comincia una lunga intervista fatta a Svali su punti che non ha approfondito nel suo discorso.

La prima parte dell'intervista, affronta la vita di Svali, su questo testo non credo ci sia molto da dire, fornisce solo informazioni di background per meglio contestualizzare lo scritto.

La seconda parte, tratta nuovamente l'organizzazione del gruppo aggiungendo dettagli più personali.

La terza parte parla di come Hollywood, dietro finanziamento degli Illuminati, sia una gigantesca fabbrica di programmazione, attraverso simboli presenti in svariati film.

Proseguendo, viene affrontata la ben nota connessione (anche a livello storico) massoneria - Illuminati, mentre nella quinta parte dell'intervista la connessione tra gli Illuminati e le agenzie governative.

La discussioni seguenti vertono sull'abuso rituale e sulla simbologia degli Illuminati. Quest'ultimo in particolare è di importanza cruciale, poichè come ben sappiamo tutte le opere di quest'organizzazione sono intrise del loro simbolismo occulto e conoscerlo ci da la possibilità di distinguerle.

L'ottava parte affronta il cosiddetto "quarto Reich" (ovvero il NWO), mentre quella successiva parla di rituali, sacrifici e accenna allo shapeshifting, il quale riceverà ulteriori approfondimenti (è sempre un'argomento controverso) in un'altro articolo.

Proseguendo, si parla di prove dell'esistenza degli Illuminati e alcune loro possibili vulnerabilità (in particolare l'atteggiamento arrrogante di chi detiene un potere pressochè illimitato). Viene poi descritta più in dettaglio l'organizzazione di questi occultisti (con particolare riferimento alla struttura degli USA poichè è da lì che proviene Svali).

Una delle parti più importanti è quella che affronta in modo dettagliato il piano degli Illuminati. In questo caso voglio riportare nuovamente ciò che è scritto nel testo, ricordando ancora una volta che tutto ciò che è scritto negli articoli che avete letto risale a prima dell'11 settembre 2001 (che è un po' il punto da cui l'escalation degli Illuminati è cominciata).
  • Ci saranno continui conflitti nel medio oriente, con una grande minaccia di una guerra nucleare come culminazione di queste ostilità
  • Un collasso economico devasterà l'economia di USA ed Europa, come nella grande depressione
  • Una ragione per cui la nostra economia continua a sopravvivere è il supporto artificiale che la Federal Reserve le ha dato, manipolando i tassi di interesse, ecc.
  • Un giorno, questo non funzionerà (o sarà tolto di proposito) e la prossima grande depressione colpirà
  • Il governo richiamerà tutti i suoi bond e prestiti, insieme a tutti i debiti delle carte di credito
  • Ci saranno bancarotte di massa su scala nazionale
  • L'Europa si stabilizzerà per prima, e la Germania, la Francia e l'Inghilterra (sopresa) avranno le economie più forti ed istituiranno tramite le UN una moneta internazionale.
  • Il Giappone si tirerà fuori anche se la sua economia sarà indebolita
  • Le forze di mantenimento di pace saranno usate dalle UN per prevenire le rivolte
  • I leader si riveleranno e le persone saranno costrette a giurare loro fedeltà in un tempo di caos e devastazione finanziaria.
Si parla poi della storia degli Illuminati, della televisione come metodo di controllo mentale (certo blando e non coercitivo, ma non per questo meno efficace per gli scopi preposti ad esso. In particolare l'avvertenza dell'esistenza di messaggi subliminali.

Un altro argomento interessante sono i cosiddetti "pistoleri solitari" e il loro ruolo in relazione agli Illuminati.

Le ultime due parti del testo sono relative alle facoltà psichiche degli Illuminati e al più terribile tipo di programmazione, che sfrutta l'induzione di uno stato vicino alla morte per andare ad influenzare il più profondo subconscio di una persona.

Discutere di una mole di informazioni tale è davvero complicato (ed è anche questo il motivo per cui ho creato il riassunto qui sopra). Mi preme dire che tutto ciò che avete letto non è ovviamente da considerarsi come verità assoluta. Tuttavia, la gran parte dello scritto è decisamente importante e la sua validità è corroborata da informazioni al di fuori di questa fonte. Alcune parti, come quelle del rapporto con Dio (attenzione - NON con la chiesa) sono molto più personali e meno "utili" (se vogliamo dire così) nell'analisi di fatti e situazioni ma costituiscono un interessante riflessione a livello religioso.

Ho ritenuto importante riportare in questo riassunto l'intero piano di conquista degli Illuminati come è stato descritto da Svali, poichè è una delle parti che più trovano riscontro con la realtà della situazione odierna.

A questo punto la riflessione è l'ultimo passo che dobbiamo compiere, per trarre una conclusione da tutto questo. Vi invito a condividere la vostra, insieme a dubbi e perplessità che (naturalmente) potreste avere avuto.

Ed ora vi saluto tutti, uomini liberi della terra
Vostro
Capitano Nemo

3 commenti:

@lice ha detto...

Ciao, sono @ice del Blog "Oltre lo Specchio" http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com

..io ho letto tempo fa gli scrittio di Svali tradotti dal Blog "Il Nautilus" (un ottimo blog, che mi ha dato molte info quando ancora conoscevo poco queste tematiche: forse se non avessi mai letto quel Blog non ne avrei creato uno mio che parla degli stessi temi..mi dispiace solo che non venga aggiornato da mesi..).

Io sono particolarmente interessata al tema del mind control (tanto che ho fatto un secondo blog dedicato totalmente a questo tema, e che entrerà in funzione fra poco: http://mind-kontrol.blogspot.com ), e gli sritti di Svali sono una miniera di informazioni in questo campo. Sono molto importanti anche le info che da sugli Illuminati (alcune veramente "profetiche") ecc..

Riguardo all'uso dei media x il condizionamento (sia nel mind control vero e proprio che nella manipolazione di massa), ho scritto poco fa un articolo sul mio blog http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com/2009/07/il-lato-oscuro-dei-cartoni-animati.html
..questo articolo sarà solo il primo di una lunga serie...

Tornando a Svali, da info importanti, ma come hai detto tu non può essere presa come oro colato (come NESSUNA fonte), in particolare io pemnso che solo i gradi medio-bassi degli illuminati abbiano un mind control articolato, mentre i gradi alti (il vertice della piramide) probabilmente hanno si personalità multiple ma non un verop e proprio mind control (anche se il modo in cui sono cresciuti porterà comunque a manipolazioni mentali atte a rendeli coinici, sanguinari assetati di potere e fedeli alla loro "causa") nel senso che non credo abbiano serie di inneschi e di subpersonalità con programmi "duri", sennò perderebbero troppa spontaneità e capacità di decisione autonoma...
..ma questa è solo una mia idea..

Hai mai letto ilo libro "TRANCEformation in America" di C.O'Brien e M. Phoillips?
è l'autobiografia della O'Brien che era una schiava sessuale controllata mentalmente e usata da personalità di spicco della politica USA, e già usata fin da bambina x film porno e prostituzione di lusso ecc..
è un libro che da molte info sul mind control, sul traffico di droga e umani da parte della CIA, sull'agenda di potere degli scelerati che ci comandano ecc..
..anche se ho scoperto recentemente che secondo alcune fonti pare che Phillips non sia del tutto sincerio e abbia infilato anche della disinformazione nel libro (probabilmente x salvarsi la pelle)..
Comunque è un libro decisamente valido, di cui ho verificato molte info da altre fonti: basta come al solito leggere riflettendo e non prendendo tutto x oro colato...

PS:.posso inviare questo ed altri tuoi articoli alla ML che gestisco (sotto nella mia firma trovi il link) o magari riportarli sul mio blog (chiaramente citando la fonte)?

ciao
by
@lice (Oltre lo Specchio)
______________________
..segui il Coniglio Bianco!
-----------------------
Email: aliceoltrelospecchio@gmail.com
Blog: http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com
MailingList: http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto?hl=it
______________________

giuditta ha detto...

Grazie @lice per tutte le info. Conosco i tuoi blog, molto interessanti. Verrò a trovarti spesso.

@lice ha detto...

- Rispondo al commento di "giuditta" del 19 agosto 2009 8.47:

Grazie Giuditta, anche io tornerò spesso sul tuo interessante Blog...

..adesso ho in produzione un'articolo che raccolga link utili sull'11settembre (se hai qualche link utile inviamelo)..
Poi però dovrò dedicarmi seruiamente allo studio x un po'..
quindi ritarderò l'apertura del secondo Blog (quello sul mind control)....
[se in futuro scriverai altri articoli suml mind control segnalameli, vorrei fare del blog "mind kontrol" un grosso archivio con articoli scelti su questo tema..]

Ricorda di dare un'occhiata anche alla mia ML (che serve a discutere gli stessi temi del mio blog, alla fine...):
http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto?hl=it

ciao
by
@lice (Oltre lo Specchio)
______________________
..segui il Coniglio Bianco!
-----------------------
Email: aliceoltrelospecchio@gmail.com
Blog: http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com
MailingList: http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto?hl=it
______________________

Archivio blog