"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Calzini turchesi. Il dictat della moda autunno/inverno.


Il calzino azzurro

Il piccoletto lo aveva già minacciato : ne vedrete delle belle.
Veramente non abbiamo visto altro che un paio di calzini color turchese ... niente di male ad indossarli.
Niente a che fare con le schifezze che hanno portato alla condanna del persecutore a caccia di calzini.
Una vergogna per il mandante e per il TG che ha trasmesso le immagini. Questo si che è giornalismo spazzatura da quattro soldi ...




Canale 5 ''pedina'' il giudice Mesiano! Ooooh sacrilegio dei calzini turchesi!



E adesso tutti in calzini turchesi! Facciamogliela vedere!


Calzini turchesi

2 commenti:

Anonimo ha detto...

oltre che come calzini ........li metterò cm guanti cappello e sciarpa.
su italia uno nn hanno limiti alla decenza ormai grattano il fondo del barile!!!
by titti

giuditta ha detto...

Purtroppo non so se ridere o piangere! Poveri noi!

Archivio blog