"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

A chi profitta la crisi? Alle banche!!!!

Le banche salvate degli americani e degli europei sono sempre più potenti anche perchè esse hanno ingoiato le loro concorrenti e ormai hanno fra le mani tutti gli ingranaggi dell'economia ... 
Ecco un video di Simon Johnson sur Msnbc con un articolo sul Huff Post che lo conferma, nero su bianco.
Le sole che vincono sono le banche. Nessun altro... e queste banche sono pericolosissime poiché ormai usano apertamente il ricatto:
"The nation's largest banks still pose a dire threat to the economy. Simon Johnson, co-author of the forthcoming "13 Bankers: The Wall Street Takeover And The Next Financial Meltdown," former IMF chief economist ... said that "even more than a year after the financial crisis, the banking sector is undiminished" ... "
"We don't need these particular banks and we definitely don't need these bankers. Remember they managed their way into an enormous crisis that cost us trillions of dollars. And yet we kept every one of them in their jobs, we kept their board of directors, and they got to keep heir bonuses, their pensions, their empires. In fact, they're bigger now than they were before and they're more powerful now than they were before the crisis."

0 commenti:

Archivio blog