"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

La trilogia della Menzogna. "I vaccini ci proteggono".


La Trilogie Du Mensonge
-estratti del libro LA MAFIA MÉDICALE, pag. 115-133
di Ghislaine Lanctôt
Personocratia www.personocratia.com

 traduzione di Giuditta

Le menzogne delle autorità:

1- "I vaccini ci proteggono".
2- "L'AIDS è contagioso".
3- "Il cancro è un mistero."

Da anni, le autorità ci raccontano menzogne grandi come le montagne.
Poiché crediamo nelle autorità, noi prendiamo come oro colato le loro menzogne. 
Non ci sogneremmo mai di mettere in dubbio la loro sincerità. Eppure ...

 PRIMA PARTE: I vaccini ci proteggono.

I vaccini prevengono le malattie o ... le provocano? 
I vaccini ci proteggono da virus e microbi, potenziali aggressori, e quindi prevengono le malattie e le epidemie, insegnano le autorità. L'enorme menzogna.
Questa grande bugia si perpetua da centocinquanta anni, nonostante:

1. L'INEFFICACIA dei vaccini a proteggere dalle malattie:

- La vaccinazione può provocare la malattia che si suppone debba prevenire.
- La persona vaccinata può diffondere la malattia, anche senza essere malata essa stessa.
- La vaccinazione può sensibilizzare la persona alla malattia.
Nel 1905, il tasso di mortalità dovuto al vaiolo era, nelle Filippine, del 10%.  
Dopo una vaccinazione di massa, si scatenò una epidemia che colpì  mortalmente il 25% della popolazione - vaccinata. Nonostante questo fallimento, le autorità intensificarono le vaccinazioni. 
Nel 1918, la peggiore epidemia uccise il 54% delle persone, nonostante la  popolazione fosse vaccinata al 95%.
Manila, la capitale, dove gli abitanti erano stati vaccinati e rivaccinati, fu la più colpita: 65,3%.  
L'isola di Mindanao, dove gli indigeni avevano rifiutato la vaccinazione, fu la meno colpita: 11.4%. 
Nonostante questi fatti, a vaccinazione contro il vaiolo continua e l'OMS lanciò nel 1966, una campagna mondiale che durò 10 anni e fu abbandonata a causa della sua inefficacia.

2. L'evidente INUTILITÀ' di certi vaccini, soprattutto per malattie come:
 
- La tubercolosi e il tetano, malattie che non donano l'immunità, mai. Il fatto di aver contratto la tubercolosi non ci impedisce di essere contagiati di nuovo. Al contrario, una tubercolosi (a volte causata dal vaccino) rende una persona più vulnerabile durante un secondo episodio, spesso mortale.
- La rosolia dalla quale il 90% delle donne nella popolazione è naturalmente protetta e il cui rischio di contrarre la malattia è limitato ai primi 3 mesi di gravidanza. Eppure viene vaccinata l'intera popolazione, compresi i ragazzi.
- La difterite che, al tempo delle più grandi epidemie,colpiva  solo il 7% dei bambini. Nonostante ciò, tutti vengono vaccinati. E in più, vengono ripetutamente vaccinati  bambini e adulti, anche se  pretendono che un solo vaccino ricevuto durante l'infanzia fornisce ad Vitam l'immunità.
"Il bambino vaccinato è un bambino contaminato" - Kalmar
"Vaccinare, è sostituire un' immunità naturale con una immunità artificiale" - Simone Delarue
-  L'influenza e l'epatite B, i cui virus diventano rapidamente e fortemente resistenti agli anticorpi dei vaccini. 
In questo modo entrambi i vaccini sono allora totalmente inutili, oltre al fatto che sono estremamente pericolosi.

La migliore immunità, è l'immunità naturale.  
Si trova normalmente in 80-90% della popolazione prima dell'età di 15 anni.  
Poiché la contaminazione di una persona con una malattia coinvolge tutti i sistemi di difesa del corpo, l'immunizzazione naturale si fa naturalmente.  Al contrario, la contaminazione da vaccino aggira tutte le prime difese. L'immunizzazione artificiale avviene disordinatamente. Non c'è da stupirsi che richiede frequenti richiami ... tanto inutili che gli stessi vaccini!

3. Le numerose COMPLICAZIONI dovute alle vaccinazioni

- Dai disturbi di lieve entità (allergici, neurologici ...) alla morte (SIDS);
- A breve termine o permanenti;
- Con  insorgenza immediata, ritardata o tardiva;
- Transitori o irreversibili;
- Noti e sconosciuti.

Durante le mie ricerche, ho fatto una lista di complicanze dovute ai vaccini, ogni qual volta erano descritte.
citati. Ve la mostro così com'è.
Le complicanze a breve e medio termine sono note e documentate.
Le complicanze a lungo termine sono già evidenti in alcuni casi. Ma non abbiamo ancora la prova certa per tutte.
Lo vogliamo davvero?
Vogliamo attendere di constatare l'apparizione di "ali di pollo" sul dorso dei nostri bambini per iniziare a porci delle domande circa i benefici della vaccinazione?

POT-POURRI DELLE COMPLICANZE DELLE VACCINAZIONI

CORTO TERMINE
La malattia stessa o le sue forme atipiche:
- pertosse
- paralisi "polio-like"

Allergie:- orticaria
- eczema
- esantema
- asma

- infiammazione dolorosa
- reazioni locali
- ghiandole infiammate
- choc anafilattico che può essere mortale

Febbre
Danni renali
Porpora
Edema (gonfiori)
Reumatismi
Problemi gastro-intestinali
SIDS 1 a 3 settimane dopo la vaccinazione

Tutte le malattie acute del sistema nervoso:

- encefalite grave o leggera
- Pan-encefalite (morbillo-vaccino)
- Meningite
- danni neurologici irreversibili
- Sindrome di Guillain-Barre
- Paralisi cerebrale
- gravi danni cerebrali

Epatite B
Alterazione o la morte fetale"Infarto vaccinale" fra gli adulti di 30-40 anni.
MEDIO TERMINE
Disturbi neurologici
1) Autismo
2) Danni cerebrali:
- convulsioni
- bambini iperattivi
- Pianto costante
- disturbi alimentari (anoressia / bulimia)
- danni al nervo craniale (cieco / sordo / muto dislessico)
- ipotonia
- ritardo dello sviluppo
- paralisi cerebrale

3) problemi mentali:

- ritardo mentale
- problemi comportamentali
- disturbi della personalità
- disturbi intellettuali
- difficoltà di apprendimento
- ipersensibilità
- instabilità emotiva
- delinquenza giovanile
- personalità sociopatica
- comportamento criminale

Leucemia infantile
Infezioni a ripetizione
Numerose allergie

LUNGO TERMINE 
COMPLICANZE CERTE
1) Squilibrio del nostro organismo (ecologia individuale)
2) Indebolimento del sistema immunitario (difesa naturale)
3) Mutazioni nelle nostre cellule: alterazione permanente dei cromosomi (DNA) (malformazioni)
4) Introduzione di proteine estranee trasmissibili nel codice genetico di una specie (nuova formazione)

CONSEGUENZE:

- Sclerosi multipla
- Leucemie
- Cancro
- AIDS
- Malformazioni congenitali
Sterilità
Sindrome d'affaticamento cronico
Epilessia
Parkinson
Malattie cardiovascolari
Allergie + + +

Malattie degenerative:

- Alzheimer
- Lupus
- Artrite
Ricomparsa di vecchie malattie resistenti ai farmaci
Emergenza di nuove malattie fino ad ora sconosciute:
- Malformazioni congenitali
- Difetti genetici  ereditari
- Mutazione della specie umana
- Minaccia di estinzione della razza umana
Le persone che si occupano di bambini sono riluttanti a vaccinare.
Ho un amica medico che ha sempre categoricamente rifiutato di vaccinare contro la pertosse. 
Lei preferisce farsi redarguire dalle autorità piuttosto che avere una morte o un' invalidità sulla coscienza.  Le persone che lavorano con bambini con autismo e/o bambini con problemi comportamentali o di apprendimento sanno  che ci sono quasi sempre all'origine problemi di vaccinazione. 
Recentemente, un gerontologo mi ha detto che i suoi pazienti si ammalavano durante i 2 o 3 mesi dopo il vaccino contro l'influenza, e che molti morivano durante quel periodo.

4. Le numerose PROTESTE continuamente ripetute da molti esperti del settore, di medici coscienziosi  e approfondito i genitori informati o con figli o vittime di vaccini.  
Numerosissimi rapporti di ogni tipo si accumulano nelle cartelle e vengono ignorati. Le autorità sono in possesso delle informazioni, ma le tengono sotto chiave.Ci sono voluti 45 anni prima fosse divulgata la contaminazione di 175 000 a 600 000 soldati Usa con il virus dell'epatite B, che era presente nel vaccino contro la febbre gialla!

5. Le LEGHE e le  ASSOCIAZIONI dei parenti nei principali paesi occidentali, come la DPT (Dissatisfied Parents Together-Associazione  Genitori Insoddisfatti), negli Stati Uniti e la Lega nazionale per la libertà delle vaccinazioni (che lavora da 40 anni e che possiede una biblioteca  e documentazione notevoli), in Francia , mettono in guardia le autorità contro i pericoli delle vaccinazioni e richiedono la libera scelta dei genitori per quanto riguarda la vaccinazione.

6. Le  AZIONI LEGALI sono state talmente numerose che minacciavano i fabbricanti di vaccini.
Dei fondi di compensazione per le vittime da vaccino sono stati istituiti dai governi, come il National Childhood Vaccination Compensation Lawl  approvato dal Congresso nel dicembre 1986.  
Tale fondo consente il pagamento da parte del Governo - con i nostri dollari e non quelli dei produttori di vaccini - di una compensazione pecuniaria a bambini gravemente handicappati per colpa di una vaccinazione.

7. Le conseguenze catastrofiche e penose di una DEFICIENZA NEUROLOGICA in un gran numero di bambini in seguito alle vaccinazioni.

Negli Stati Uniti, il 20% dei bambini soffre "di disturbi dello sviluppo" ("developmental disabilities") in seguito ad un encefalite causata da vaccini. Quindi stravolgimento del sistema dell'insegnamento impossibilitato alla scolarizzazione di un tale numero di bambini, che non possono apprendere a leggere, scrivere o a contare.
Di qui anche l'ondata di violenza sociale e crimini perpetrati da "personalità sociopatiche", create dai vaccini.

8. Le SPAVENTOSE CONSEGUENZE:

- creazione di nuove malattie incontrollabili (incluso l'AIDS) 

- modificazione permanente ed ereditaria del nostro codice genetico, la qual cosa non possiamo (e soprattutto non osiamo) prevederne le conseguenze.

Ecco una copia del RAPPORTO SULLE REAZIONI AVVERSE COLLEGATE ALL'AMMINISTRAZIONE DI UN VACCINO.
Il presente rapporto è inviato alle istituzioni della salute dal Ministero della Salute.

Dei nuovi virus si formano, si  trasformato, si moltiplicato, si trasmesso da una generazione all'altra attraverso lo sperma o l'ovulo, la placenta e il latte materno. 

Tuttavia, molti vaccini sono fatti con i virus e cellule dagli animali essi stessi infetti da parte di tutti i tipi di virus. E' così che  abbiamo avuto la spiacevole sorpresa di scoprire che:

Nel 1960, le colture di cellule renali di scimmie rhesus utilizzati per la fabbricazione di vaccini contro la polio sono stati infettati con il virus delle scimmie 40 (SV40). Milioni di bambini sono stati infettati con il virus delle scimmie 40, prima che qualcuno si accorgesse della sua presenza.
Ora noi sappiamo che la SV 40 causa: una deficienza del sistema immunitario +  anomalie congenitali + leucemie (specialmente nei bambini in età compresa tra 2 a 4 anni) + malattie maligne.
Nel 1973, dei ricercatori hanno dimostrato che il tasso di tumori cerebrali è tredici volte superiore tra i bambini nati da madri vaccinate contro la polio durante la gravidanza. (La rançon des vaccinations -Il prezzo dei vaccini - F. e S. Delarue)
Nel 1980, vennero trovati frammenti di SV40 in tumori cerebrali umani. Sembra che ci siano nel 25% dei casi.

Nel 1987, fu confermato confermato che il HTLV4 proviene delle scimmie verdi africane.  
Ma il virus della leucemia umana è il HTLVI e il virus dell'AIDS umano è il HTLV3 umano.
La stessa cosa per il virus della leucemia aviaria che ha contaminato la maggior parte dei vaccini contro la febbre gialla e contro il morbillo fino al 1962. Era stato già iniettato in milioni di persone fino a quel momento. Allora ci domandiamo da dove viene l'epidemia di AIDS?

NONOSTANTE TUTTO CIO', le autorità continuano non solo a vaccinare i nostri figli dalla culla alla scuola, ma intendono estendere tale prassi agli adulti. 
Non contente di causare tali danni su di noi (ndt. occidentali) da 20 a questa parte, le "offrono" al mondo intero.

Dobbiamo sapere che il 45% dei fondi dell'UNICEF sono stanziati per l'immunizzazione dei paesi del Terzo Mondo, mentre solo il 17% sono consacrati all'acqua e al risanamento, anche se un rapporto dello stesso UNICEF dice che "una persona su cinque nel mondo non dispone ancora di acqua e servizi igienici affidabili"! 

I bambini nel Terzo Mondo hanno bisogno d'acqua pulita e cibo, non di agenti aggressivi che li fanno morire come delle mosche.
Le vaccinazioni di massa dei paesi africani hanno decimato le popolazioni a causa dei loro effetti immediati, e ora a causa dell'AIDS ... E continuano ancora a vaccinare!
Peggio ancora, le autorità mondiali hanno lanciato l'EPI-Expanded Programme on Immunization (programma di immunizzazione infantile universale), il cui obiettivo è quello di immunizzare tutti i bambini del mondo contro le sei malattie più comuni dell'infanzia: poliomielite, difterite, tetano, morbillo, pertosse, tubercolosi.

Rendiamoci conto che:
Le autorità ci parlano di cose molto diverse dalla realtà: le vaccinazioni prevengono le epidemia.

La vera epidemia è la vaccinazione.

Vaccino per Morbillo, più pericoloso della malattia

Nota di Giuditta: Questa dottoressa è stata radiata dall'albo dei medici del suo paese, perché, per sue convinzioni personali (ma non senza fondamento), rifiuta di pagare le tasse, rifiuta la carta d'identità e il passaporto, rifiuta di vaccinare la gente ... insomma rifiuta tutte le imposizioni che "il pastore impone alle sue pecore" (sue parole) perché "siamo tutti pastori ma non ce ne rendiamo conto, perciò ci comportiamo come pecore e subiamo le imposizioni" e "il pastore ci tosa fino a che serviamo, in attesa di eliminarci, il giorno in cui non potrà più tosarci".

5 commenti:

Michael ha detto...

Bello l'articolo, si potrebbe avere qualche informazione in più sull'autore?

buonasera

giuditta ha detto...

E' una dottoressa canadese. E' una donna veramente eccezionale e senza peli sulla lingua. Ho molti video delle sue conferenze, se comprendi il "canadese" (un francese molto particolare) ti posso consigliare:
http://www.dailymotion.com/video/xc40zj_ca-balance-bilan-vaccin-h1n1-ghisla_webcam

eSSSe ha detto...

EX dottoressa, radiata dall'ordine dei medici

giuditta ha detto...

Come tutti quelli che osano dire la verità.
Una "cialtrona" come me... non è vero?
Tu mi sai dire dove sono i milioni di morti per colpa della fantomatica pandemia?
Osi negare i migliaia di casi di reazioni alle vaccinazioni (inutili e tossiche) e le morti per colpa delle vaccinazioni?
Io sarò una cialtrona ma non una Kapo! E non lo sarò mai.

GPaolo ha detto...

TUTTI vaccini producno danni al vaccinato piu' o meno occulti.

per i aprticolari vedi: www.medmat.org/vaccini/vaccini_base.htm

Archivio blog