"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

NASA. Tempesta solare 2013, reale pericolo o manipolazione per un NWO?

Dal Telegraph:

Nasa warns solar flares from 'huge space storm' will cause devastation

Da Notizie Fresche:

NASA: la tempesta solare del 2013 sarà catastrofica per la Terra!

Città del Messico – La NASA ha avvertito che l’effetto della tempesta solare del 2013 sarà catastrofica perché 20 volte più devastante degli effetti provocati dal passaggio dell’uragano Katrina, minacciando il funzionamento di reti televisive e internet.
La Terra e lo spazio sono in procinto di entrare in contatto in un modo che è nuovo nella storia dell’umanità”, hanno avvertito gli scienziati della NASA, dopo una convention per discutere sulle prossime mosse da fare.
Durante il lancio dell’Osservatorio della Dinamica del Sole della NASA, lo scorso febbraio, i ricercatori del Rutherford Appleton Laboratory nell’Oxfordshire (Inghilterra) avevano messo in guardia circa gli effetti del vento solare durante i Giochi Olimpici nel 2012.
Gli esperti della NASA tornano ad avvertire del potenziale pericolo per la Terra riguardo l’esplosione di una unica e grande tempesta solare generata a oltre 150 milioni di kilometri di distanza, sulla superficie del Sole, pubblicato da quotidiano spagnolo ABC.

Un’attività solare molto intensa (nei prossimi anni, ci si aspetta livelli sempre di più alti) provocherà un disastro senza precedenti. I nostri sistemi energetici e delle comunicazioni, verrebbero gravemente danneggiati per l’azione del plasma solare e il nostro comodo sistema di vita occidentale, che si basa più che mai sulla tecnologia, cadrebbe come un castello di carte”, riporta il giornale.
Ricercatori, legislatori e politici  nord americani, si sono riuniti al Forum Sul Clima Spaziale tenutosi a Washington per fare il punto della situazione e studiare come proteggere le infrastrutture critiche.
L’obiettivo finale è quello di migliorare la capacità umana di prepararsi, attenuare e rispondere ai fenomeni metereologici spaziali potenzialmente devastanti.
Penso che siamo in una nuova era dove il clima spaziale può essere influente sulla nostra vita quotidiana così come il clima comune della terra”, ha detto Richard Fisher, direttore della Divisione di Eliofisica della NASA.

Nota di Giuditta:
2013 dunque!
Il nostro amato Sole? o ... un'arma a impulsi magnetici che potrebbe essere utilizzata per simulare una tempesta solare?
E perché no?
Si spiegherebbero le intense irrorazioni dei cieli mondiali (per saperne di più http://www.tankerenemy.com/   e H.A.A.R.P.)
Il "colpo di grazia" per bloccare tutte le attività economiche per mesi e mesi, e forse anni.
Ma potrebbe essere anche una manipolazione tipo il "bug del 2000", un metodo per terrorizzare le masse e far guadagnare i "soliti noti".
Vedremo ...

0 commenti:

Archivio blog