"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

STRAGE di USTICA. "143 testimoni sono sotto terra ma gli altri stanno parlando ..." e i testimoni dell'11 settembre?

Colpo di scena durante il confronto fra Paolo Attivissimo e Tom Bosco, sull’argomento 11 settembre.

Durante questo confronto ci sono state le solite "prove irrefutabili" dell'Attivissimo, fra cui la più "eclatante" (secondo lui): "Meyssan non sa che il carrello di atterraggio degli aerei non è automatico!" (e allora? è il solo errore che ha fatto Meyssan? lo sa Attivissimo che Meyssan non è un pilota, ma che al contrario ci sono migliaia di piloti in tutto il mondo che non sono convinti della versione ufficiale?).
Avrei voluto mettere insieme le tante inutili e ridicolmente evidenti disinformazioni di Altissimo, ma vi propongo di leggere questo illuminante articolo, io non potrei fare di meglio:
11 settembre : Attivissimo vs. Tom Bosco: un confronto illuminante 

Quello che vorrei mettere in evidenza adesso è che durante questo confronto Attivissimo è stato zittito e messo in difficoltà da un signore, Guglielmo Sinigallia, il quale ha  ricordato ad Attivissimo che le cariche esplosive possono esplodere per "simpatia", e altri dettagli che il Cattivissimo cerca sempre di nascondere, e inoltre ha fatto delle rivelazioni importanti sulla Strage di Ustica.
Fate attenzione dal sesto minuto in poi:

Guglielmo Sinigallia:






Ustica e 11 settembre, cari disinformatori, i testimoni ci sono ... o c'erano, ma ...

E i faccendieri dell'11 settembre 2010, perché non parlano?
E se fossero questi i principali e più pericolosi testimoni? La manovalanza dell'attentato? Sono stati imbarcati su quegli aerei con l'inganno o semplicemente per fungere da comparse e poi sono stati eliminati? Dove? 
"Nei voli nazionali degli Stati Uniti, che sono molto frequenti, le compagnie aeree vendono più biglietti di quanti ne prenotato. I passeggeri sono in attesa fino a quando non viene trovato un posto vuoto in un aereo. Eppure i quattro aerei dirottati sarebbero stati pieni solo fino a un terzo della loro capacità."
Nel secondo video Attivissimo ha affermato:  
“L’associazione di Architetti e Ingegneri è gestita da Richard Gage. Il progetto più grande che ha realizzato Richard Gage è una palestra. Stiamo confrontando un uomo che ha costruito una palestra con la competenza di ingegneri progettisti che realizzano torri di 400 metri l’una. Quindi c’è una certa disparità di competenze, mettiamola così”.
Luogocomune risponde:
E con questa frase Attivissimo ha liquidato il problema posto da oltre 1.200 “Architetti e Ingegneri”, aggiungendo che costituiscono comunque una minoranza rispetto alle associazioni di professionisti che avrebbero invece confermato nel dettaglio – sostiene lui - la tesi dei crolli passivi.

Raramente avevo visto condensare in così pochi secondi una tale caterva di distorsioni, di fallacie logiche, di affermazioni non supportate e di omissioni plateali.

1 – L’ultimo progetto a cui ha partecipato Gage è la costruzione di un edificio per uffici e negozi di 30.000 mq, con 1.200 tonnellate di struttura in acciaio. (In quel caso era responsabile di tutta la parte documentale del progetto).

2 - Se anche Gage avesse davvero costruito solo una palestra, come picco massimo della sua carriera, questo non dimostra che abbia torto sulla tesi delle Torri Gemelle.

3 - In ogni caso, non staremmo confrontando le tesi di Gage con quelle di chi ha costruito “Torri di 400 metri”, ma quelle di Gage con quelle di Attivissimo, che nella vita – a quel che ci risulta - non ha costruito nemmeno una cuccia per cani in legno compensato. O al massimo, le stiamo confrontando con quelle dei suoi “esperti” che sostengono invece la versione ufficiale dei crolli. Che cosa c’entrano in ogni caso i costruttori delle Torri Gemelle? Ma poi, da quando in qua si gioca a “chi ce l’ha più lungo”, per capire chi abbia ragione su un certo argomento?

4 - Da quando in qua una minoranza ha torto, solo per il fatto di essere una minoranza?

5 - Anche se Gage fosse un totale incompetente, questo significa che debbano esserlo per forza anche gli oltre 1.200 professionisti del settore che hanno firmato per “Architects and Engineers?”

6 - Grazie a questo penoso trucchetto, invece, Attivissimo si è tolto il problema di confutare una qualunque delle tesi portate da Richard Gage e dai suoi colleghi. E non sono poche, nè sono certo male argomentate. (D’altronde, l’esigenza di schivare il problema da parte di Attivissimo è comprensibile, visto che una di queste tesi conferma addirittura la parziale caduta libera dell’edificio 7, come vedremo in seguito).

NOTA: Stavo parlando con Gage proprio oggi, per altri motivi, e gli ho citato la frase di Attivissimo sulla “palestra”. Dopo aver finito di ridere, Gage mi ha detto: “Dì al tuo amico che se sono davvero così incompetente non dovrebbe essere difficile per lui smontare le mie tesi”.

Infatti, siamo tutti qui ad aspettare che lo faccia: secondo Attivissimo, gli “esperti indipendenti” che lui cita avrebbero presentato dei lavori in cui spiegano dettagliatamente “come sono andate realmente le cose” riguardo ai crolli delle Torri Gemelle. Se fosse vera, questa costituirebbe una notizia eccezionale, in quanto nessuno, a quel che ci risulta, ha mai saputo spiegare per intero, in modo convincente, come sia avvenuto il crollo delle Torri Gemelle. Lo stesso NIST si ferma alla descrizione dettagliata che ci porta all’inizio del crollo, ma passa ad un generico “e poi è crollato tutto” non appena risolto questo problema. (Se davvero i suoi “esperti” hanno la spiegazione completa dei crolli delle Torri Gemelle, consigliamo ad Attivissimo di farlo sapere al più presto a quelli del NIST, in modo che non debbano più continuare a fare la figura degli incompetenti che hanno fatto fino ad oggi).

Lo stesso Attivissimo invece, curiosamente, ha ripetuto a pappagallo la stessa teoria del NIST fino all’inizio del crollo (le traverse d’acciaio che “si insellano” per il calore, e “tirano verso l’interno la struttura portante”), ma si è poi dimenticato di spiegarci l’esatta dinamica del crollo completo. Come mai?

0 commenti:

Archivio blog