"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Chemtrails: Cosa ci spruzzano sulla testa?

What In The World Are They Spraying?

Il produttore Michael Murphy assieme al regista Paul Wittenberger hanno collaborato con l’autore di fama mondiale e produttore di film documentari G. Edward Griffin per unire le loro competenze e le loro ricerca per porre fine al dibattito sulle scie chimiche. Questo è il primo documentario in assoluto sulle scie chimiche.
Michael Murphy: Il produttore

Michael Murphy è un giornalista indipendente ed attivista politico dalla zona di Los Angeles il cui lavoro si concentra su questioni che vanno ben oltre gli interessi dei media. In questa intervista esclusiva con Suite101, Michael Murphy spiega il suo film.

[ ...] 
Suite101: Durante la raccolta delle informazioni, hai scoperto qualcosa che ti allarmato?

MM: Sì. Se dovessi iniziarne a discutere dovrei andare avanti per una settimana ma voglio condividere una cosa. Durante il nostro viaggio al Monte Shasta nel nord della California, siamo rimasti scioccati dai nostri risultati. Questa zona ha perso le foreste e la vegetazione. Attraverso test, gli scienziati hanno scoperto che il suolo in tutta questa zona era in media, ad un livello di pH che superava di 10 volte l’alcalinità normale. Ci hanno detto che la vita vegetale in questo settore richiede terreni acidi per crescere ma se si aumenta l’alcalinità la vegetazione è destinata a morire. Ulteriori test hanno rivelato una presenza migliaia di volte superiore  alla quantità normale di alluminio e bario. L’ alluminio agisce come un buffer e cambia il pH del terreno in acido quando aggiunto in forma libera. Ironia della sorte, l’ossido di alluminio è un ingrediente dei modelli menzionati di geo-ingegneria.
[ ... ]

L'intervista completa la potete leggere qui: Neovitruvian's blog


Seconda Parte
Terza Parte
Quarta parte 

7 commenti:

matteo.tus ha detto...

dico solo che è spaventoso...ma è ancora più spaventoso vedere che, dopo la pubblicazione del video su facebook, le persone(i miei quasi 400 contatti) non si degnano neanche di dargli uno sguardo...o meglio, si degnano di "non volerlo vedere" e di ignorarlo deliberatamente. Grazie comunque delle informazioni, è sempre meglio sapere qualcosa in più e porsi dei dubbi che essere passivi a tutto.

micia ha detto...

vediamo se qui interessa sta cosa, ho provato altre strade ma sono bloccate

Qui al nord est una domenica mattina dopo la pioggerella notturna, ho trovato sul tetto le cui tegole sono rosse e lisce della polverina residua gialla, sono arrivata a sapere che si tratta di biossido di zolfo, ne ho raccolta in un bicchierino ed ho delle foto. I giorni prima c'erano numerose scie, qui non sono frequentissime di solito, , quei giorni erano giornate di aratura dei campi, a qualcuno può interessare???

micia ha detto...

che palle ma non si riesce a lasciare un commento e basta????

dicevo che nel nord est una mattina dopo una notte di pioggerella ho trovato sul tetto della polverina gialla, i giorni prima in cielo era pieno di scie che di solito inve e non sono proprio frequentissime qui, quei giorni era periodo di aratura dei campi, l'ho raccolata e ho fatto delle foto, sono venuta a conoscenza che è biossido di zolfo, ho provato anche altre strade per sapere se interessa q qualcuno questa cosa, ma per lo più sono bloccate, e qui?

Giuditta ha detto...

@ micia mi interessa. Cercherò aiuto e informazioni dai miei contatti. Spero di farti sapere con chi metterti in relazione, entro domani sera.

micia ha detto...

ok grazie Giuditta.
Quando mi contatti ti rimando ad un altro indirizzo mail
Ciao S.

Giuditta ha detto...

Micia puoi chiedere informazioni qui: http://www.tankerenemy.com/2011/02/le-irrorazioni-clandestine-nei-cieli-un.html#comment-form
commenta sotto il post. Sono esperti e potrebbero analizzare il tuo campione. La tua potrebbe essere una testimonianza e importantissima. Fammi sapere. Ciao.

micia ha detto...

Ciao Giuditta l'ho già fatto , mi sono scambiata mail con il responsabile di thankerenemy, anche lui dice che non c'e' molto da fare visto che le istituzioni insabbierebbero tutto, resta solo il "passaparola", ho anche poi provato a mettermi in contatto con un giornalista del corriere affinchè si riuscisse a far diventare la cosa pubblica, che mi ha detto che mi avrebbe messo in contatto con un certo proff. di Palermo, non ho capito se fosse il cognome o solo il luogo, ma poi non ho più sentito nessuno, è triste ma comincio a credere che sia una lotto contro i mulini a vento....

Archivio blog