"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

DEEP EVENT: 11 settembre, Osama, Obama, “Primavere Arabe”, ecc.

La vita di una bugia si fonda sul successo dell’ inganno e sulla forza dell’ esperienza alternativa creata per sostituire la verità.
La repressione, l’ imposizione riveduta dell’ 11 settembre e il custode della “guerra al terrorismo” nell’ immaginario collettivo hanno importanti implicazioni non solo per l’ integrità del discorso pubblico, ma per tutta la civiltà e cultura occidentale. Per come è stato manipolato dai media dominanti, l’ 11 settembre è diventato la lente incrinata dalla quale vediamo e comprendiamo la nostra storia, la nostra identità e i nostri scopi. Ogni tentativo di sovvertire o eludere i fatti veri si manifesta come una piccola crepa nelle mura del palazzo della verità e della razionalità. Inoltre contribuisce ai disegni di quelle forze che cercano di costruire una specie di mondo nuovo. 
Leggere:
LA VERITA’ SULL’11 SETTEMBRE. LA COSCIENZA INTERIORE E L’ "OPINIONE PUBBLICA"

0 commenti:

Archivio blog