Il Conforto che ci arriva da Giuliana, David Bohm e Giordano Bruno.



Tutti i video della conferenza qui:
http://www.youtube.com/watch?v=vFVYa-k9lwA&feature=BFa&list=PLF7705B0183F8E2F9&lf=results_main
"Un'unica Forza, l'Amore, lega e da vita a infiniti mondi"  Giordano Bruno (1548-1600). 
L'unica Forza non è un mito, ma la forza nucleare che i fisici chiamano "debole" e che pochi conoscono. Eppure la forza "debole" muove il sole e le altre stelle, come dice Dante, è legata alla salute del corpo umano svela una diagnosi. Perché nessuno la conosce? Perché è Forza intelligente, è la Vita, la comunione istantanea, la risorsa nucleare che svela l'inutilità dei mediatori e fa nascere una società organica.
 


Le stelle cadranno dal cielo... senza danno per l'umanità, per il semplice fatto che non sono corpi massicci come credono gli astronomi.
Le stelle sono immagini olografiche proiettate sul gigante schermo in 3D che avvolge l'intero pianeta e cioè la magnetosfera terrestre. Questa ha intrappolato per millenni due pesanti schermi al plasma, le due fasce di Van Allen, oggi in progressiva dissoluzione, vedi i due video precedenti:
1_Il Tempo e la MELA
2_Le ombre delle idee.

Il fenomeno svela l'AUTORE della sala cinematografica in cui siamo immersi: il Core cristallino della terra che emette il FUOCO Z la causa del BIOMAGNETISMO che rende senzienti e coscienti. Per noi umani, il FUOCO si sente come eros immortale, bisogno di un nuovo mondo giusto e saggio e l'abilità a trovare l'autentica TERRA PROMESSA: è la COSCIENZA, la MATERIA BIANCA del cervello finalmente capace di coinvolgere la mente grigia in un vortice d'amore. E' TERRA senza frontiere, in comunione con l'ACQUA e il FUOCO e capace quindi di creare un mondo senza frontiere né potere.


E non mi dite "Impossibile!" ... impossibile non e' umano ... ...

UNIVERSO OLOGRAFICO
(la teoria Unitaria di David Bohm)
 
L'inventore dell'ologramma fu Dénes Gàbor (Budapest - 5 giugno 1900 / Londra 9 febbraio 1979) scienziato, ingegnere elettronico Ungherese, il quale nel 1971 ricevette il premio Nobel in fisica per l'invenzione dell'olografia.
Come tutti i veri grandi scienziati anche Lui ha scoperto l'ologramma per un “caso fortunato”: stava lavorando sul potenziamento della scomposizione del microscopio elettronico, quando scoprì l'ologramma ovvero la possibilità teorica della “visione totale”. Nonostante la correttezza della teoria, la realizzazione del primo ologramma avvenne soltanto nel 1961 con la comparsa del laser.
L’universo Olografico (da Ologramma)
David Bohm
, uno degli scienziati più originali ed evoluti del nostro secolo, famoso per le sue innovative ipotesi scientifiche e per la sua collaborazione con il fisico Einstein, e con il maestro spirituale Krishnamurti.
Nasce nel 1917. Fisico quantistico teorico, insegna a Princeton fino al 1951, quando, in piena guerra fredda, viene accusato di attività antiamericane, e costretto ad abbandonare gli Stati Uniti. Si trasferisce prima in Brasile, poi in Israele e infine in Gran Bretagna. Pubblica molti testi a carattere scientifico, dedicati in particolare alla meccanica quantistica, e si interessa ai problemi filosofici che la scienza sollecita e alle questioni spirituali.
Le sue tesi più affascinanti sono l'ipotesi Olografica dell’UniVerso, la visione globale dell'esistenza che si manifesta in realtà implicata ed esplicata, l'intelligenza attiva, il campo olistico.
Fonte: www.globalvillage-it.com

Bohm è stato il fondatore della
teoria olografica dell'Universo attraverso la quale egli spiega in maniera molto originale il teorema di Bell - Teoria Olografica dell'UniVerso
A suo parere esiste nell'Universo un ordine implicito che non vediamo e uno esplicito che è ciò che realmente vediamo; quest'ultimo è il risultato dell'interpretazione che il nostro cervello ci offre delle onde di interferenza che compongono l'universo. Questo vuol dire che cosi' come un ologramma è il risultato di onde di interferenza che il nostro cervello interpreta come immagine tridimensionale l'universo non sarebbe altro che l'interpretazione che il nostro cervello da' di onde luminose.
In sostanza la realtà non sarebbe altro che l'ologramma di "oggetti" concreti posti in altri luoghi o tempi. L'idea di una realtà che non è altro che inganno dei nostri sensi è presente nel pensiero filosofico e religioso di tutte le civiltà esistite ed esistenti sulla Terra. Ovviamente noi stessi che "vediamo" siamo "inganni", al pari di cio' che è "fuori di noi".
Siamo ologrammi che leggono ologrammi, per questo tutto ci sembra reale anche se forse non lo è. È per noi impossibile comprendere razionalmente dove, quale e quando sia la vera realtà di cui esprimiamo solo la forma.
La sua grande visione del mondo quantico, esprime un assioma: che dal Vuoto “nasca” il potenziale di ogni forma energetico-materalizzata esistente nell’InFinito.
Tutta l’architettura di questo Infinito Vuoto regge ogni cosa esistente nel Tutto.
Il Vuoto e’, anche secondo D. Bohm, un “unicum” nel quale ogni energia esistente e’ collegata, perche’ da esso attivata e centromossa, quindi ogni energia e’ intercollegata con il Tutto attraverso questo “Vuoto Infinito".
Da questo assioma possiamo anche derivare che, ogni energia e/o particella atomica e/o subatomica e/o quantica, ha un “Buco di Vuoto” (Buco nero - Wormhole) dal quale trae inFormAzione (dati per esistere, prendere forma ed agire all’InFinito).
Questo "buco" e’ il “Vuoto quantomeccanico” di cui parla anche il fisico dr. M. Corbucci.
Ma e’ anche il Brahama dell’ideologia orientale e se vogliamo anche il “Dio” (YHWH, Allah ecc.) del mondo occidentale, dal quale Tutto deriva  ed al quale tutto e’ collegato e vive quindi in Egli (Infinito)  e quindi e' presente (l'Infinito)  in ogni particella esistente, atomo, molecola, cellula, essere Vivente od inanimato.

Esiste quindi anche una CoScienza dell’UniVerso, prodotta da Egli stesso e presente in ogni suo punto od Ente dell’Universo ed ora questa coScienza si interroga su cio’ che la generata.
L’auto coscienza dell’UniVerso e’ la proprieta’ intrinseca che Egli possiede di generare al suo interno ed in ogni punto di se', una qualche forma di vita intelligente, in grado di effettuare osservazioni su di se' e sulle cause della propria esistenza, secondo il Principio Antropico.
Continua qui:
http://www.mednat.org/new_scienza/universo_olografico.htm
Sperimentazione:

L'universo è un ologramma ? Lo dirà un esperimento

0 commenti:

Archivio blog