"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Sole con quattro poli in maggio.

Il prossimo mese, secondo L'Osservatorio Astronomico del Giappone, il campo magnetico del Sole cambiera' e i poli si duplicheranno. Concretamente, il sole avra' 2 poli nord uno al nord originale e l'altro al sud, e si formera' un campo negativo, con due poli sud, all'equatore.

Quando un fenomeno simile si è verificato, circa 300 anni fa, la temperatura media della Terra è diminuita leggermente (circa 0,6 gradi). Un gruppo di ricerca guidato da Saku Tsuneta, professore presso l'osservatorio, ha analizzato i dati dei campi magnetici solari con il satellite Hinode, e ha confermato che la polarità del campo magnetico al Polo Nord ha cominciato a invertirsi nel luglio dello scorso anno.
I ricercatori hanno anche scoperto che il campo magnetico al Polo Sud, che avrebbe dovuto passare al Polo Nord, e viceversa, ha mantenuto una polarità positiva, confermando la formazione di un campo magnetico quadrupolare. La causa dietro i cambiamenti nei campi polari è ignota. Tuttavia, è noto che gli spostamenti coincidono con l'aumento e la diminuzione del numero di macchie su un ciclo di circa 11 anni.
L'attuale ciclo delle macchie solari si è prolungato per quasi 13 anni. Una situazione simile si è verificato tra il 17° e il 18° secolo, quando la temperatura media dell'emisfero nord è diminuita di 0,6 C. Il team di ricerca ritiene che il modello quadrupolare si è verificato anche in quel tempo.

0 commenti:

Archivio blog