"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Sotto Falsa Bandiera (video)

Questa volta il documentario sull'11 settembre arriva dalla Germania ed anche questo parla di operazione false flag.
Dura poco più di un'ora, ed è fatto veramente bene (sottotitoli in italiano a cura di Giancarlo Biscotti).
"Dopo l'11 Settembre il mondo è cambiato. E' Cambiato perché d'ora in poi non saremo più sicuri."
La direzione politica per il Ventunesimo secolo ci vìene dettata dagli Stati Uniti guidati dal Pesidente George W. Bush, eletto nel 2000.
Mentre gli Americani, con l'aiuto di false prove, erano impegnati ad attaccare, prima l'Afganistan e poi l'Irak, crescono i dubbi sulla credibilità della versione ufficiale riguardo l'11 Settembre. Fino ad ora tutte le speculazioni pubblicate in Internet subito dopo l'11 Settembre non sono prese in considerazione e vengono sistematicamente etichettate come teorie cospirative, ma le domande che da esse nascono sembrano essere legittime. Perché, per esempio, fino ad oggi non vennero mai identificati i cadaveri degli attentatori? Come si spiega il colossale fallimento della miglior difesa aerea del mondo?
Come si possono spiegare i comportamenti anomali del presidente e del ministro della difesa degli Stati Uniti subito dopo l'attentato?

0 commenti:

Archivio blog