"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Un sistema senza soldi: l'Italia la prima a cadere nella trappola del totalitarismo mondiale!


Nel 2013, le operazioni in contanti di più di € 50 saranno vietate. La misura mira a contrastare il riciclaggio di denaro e il denaro nero [siiii! come no!]. Dallo scorso mese di luglio, il governo ha vietato le transazioni in contanti oltre 1000 euro.
Prossimo appuntamento ? Un bel microchip ...
fonte:
http://conscience-du-peuple.blogspot.com/ 


Commento di un lettore:
La moneta elettronica è il passo terribile che portera' al controllo totale delle persone e queste con un solo clic verranno cancellate dal mondo senza contante.
L'Italia è l'unico paese al mondo dove si fara' questo esperimento.
senza contante saremo in balia delle banche e degli uffici che traccieranno le ns scelte.
La liberta' dei cittadini non varra' piu' nulla.

Qualche tappa che hanno ultimamente preceduto la situazione attuale:


Per chi non l'avesse ancora capito, segnaliamo questa intervista (*) ad Antonio Foglia, direttore generale di Belgrave Capital Management, pubblicata sul Corriere della Sera del 31 agosto.

Ci sembra utile la chiarezza con la quale vengono spiegate le scelte politiche delle oligarchie europee.

Basta leggere questi passi:

Acquistando le emissioni a uno o due anni, viene alleviata la situazione debitoria del paese che beneficia di questo intervento, perché i tassi si riducono, tuttavia rimane alta la pressione sui governi affinché realizzino le riforme strutturali necessarie a risolvere il problema del debito,

ovvero

se i governi sanno di dover rinnovare ogni 12 o 24 mesi i titoli in scadenza saranno costretti a realizzare quelle riforme strutturali che i mercati richiedono e che sarebbero meno incentivati a mettere in atto se l'obbligo del rinnovo non fosse pressante.

C'è davvero poco da aggiungere. Per chi non l'avesse ancora capito, le grandi discussioni fra i vertici europei, delle quali ci riferiscono i media, vertono in realtà su questo: come sottrarre ai popoli europei, e ai Parlamenti da essi eletti, ogni possibilità di disobbedire agli ordini dei “mercati”? Qual è il modo migliore per strangolare i popoli europei, per togliere loro i diritti sul lavoro, i redditi, il Welfare State e la democrazia?

In questo momento l'idea è quella di permettere alla BCE di acquistare titoli di Stato a scadenza breve. Magari più avanti ne inventeranno un'altra.
Per chi non l'avesse ancora capito, le oligarchie europee, e i loro strumenti istituzionali, euro e UE, sono i nemici dei popoli europei.

Marino Badiale
Fonte; http://www.main-stream.it/
6.09.2012

* http://www.confindustriaravenna.it/admin/PagPar.php?op=fg&id_pag_par=8067&fld=file


STATO DI POLIZIA: VOGLIONO FAR SPARIRE I CONTANTI!
Dal 1° luglio 2013 tutti i commercianti e i professionisti dovranno dotarsi di una macchinetta per accettare i pagamenti elettronici per gli importi superiori a 50 euro (poi la soglia scenderà). Lo prevede una bozza del decreto sulla crescita all'esame del governo. Protesta Confcommercio: "Si riducano piuttosto i costi e le commissioni". E la Lega: "Il governo vuole uno stato di polizia".
Il governo va avanti nella lotta all'evasione fiscale e insiste sulla tracciabilità dei pagamenti. Una bozza del dl sulla crescita, infatti, prevede l'obbligo - dal 1° luglio 2013 - di accettare i pagamenti con moneta elettronica (bancomat e prepagate) per gli importi superiori a 50 euro. "I soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, per gli importi superiori a 50 euro - si legge nel testo- sono tenuti ad accettare pagamenti effettuati attraverso carte di debito".
Leggi tutto...

1 commenti:

Anonimo ha detto...

la moneta elettronica è il passo terribile che portera' al controllo totale delle persone e queste con un solo clic verranno cancellate dal mondo senza contante.
l'italia è l'unico paese al mondo dove si fara' questo esperimento.
senza contante saremo in balia delle banche e degli uffici che traccieranno le ns scelte.
la liberta' dei cittadini non varra' piu' nulla

Archivio blog