"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

BCE. Ecco che le prossime trattenute o i prossimi tagli alla sanità finiranno dritti dritti ad alimentare la megalomania dei padroni.

 ... ecco la BCE desiderosa di manifestare il suo dominio sulle popolazioni europee attraverso la costruzione di una fantascientifica torre per i suoi nuovi uffici a Francoforte, nel cuore del continente che controlla. E come nella migliore tradizione delle evil corporations, a pagare tanto sfarzo saremo noi. Il grattacielo costerà 1,2 miliardi di euro, che la BCE stamperà, poi ci presterà, e poi noi 17 Paesi succubi gli daremo indietro caricandoli sul nostro debito. E siccome i fessi continuano a recitare che "i debiti si pagano", ecco che le prossime trattenute o i prossimi tagli alla sanità finiranno dritti dritti ad alimentare la megalomania dei padroni.
l'articolo completo qui:
BCE: la nuova torre, eterno simbolo di potere assoluto  
Vedi anche:

0 commenti:

Archivio blog