"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Mercato dell'oro. La grande stangata!


Informazioni tratte dalla Revue de Presse par Pierre Jovanovic
messa in pagina e traduzione di Giuditta

LA VICTIME POIGNARDEE AVEC UN COUTEAU EN OR 666 CARATS...
(La vittima è stata pugnalata con un coltello in oro a 666 carati...)

Nel dossier: Thunder Road report (PDF)
"Gold market-accident waiting to happen or crime scene?"
Chris Powell del GATA (Gold anti-Trast Action Committee) si domanda, con malizia,: "E' un incidente del mercato aureo che sta per accadere o la scena di un crimine?"
Secondo lui è una frode, una vendita di lingotti fantasma, e dà come prova due analisi effettuate dal Credit Agricole francese nel 2006 e dal Partners Redburn nel 2007.
Le due relazioni interne arrivano alla conclusione che il mercato dell'oro su carta si basa soltanto su una quantità trascurabile d'oro realmente disponibile nelle casse.

Dunque, è una forma di sub-prime che colpirà tutti i rappresentanti d'oro, su carta, nelle prossime settimane ...
"O ci sarà pochissimo oro per sopportare un volume spettacolare di vendite su carta, o il mercato di Londra è il più grande centro di riciclaggio di lingotti "sporchi" mai visto"...
"Se avete lingotti d'oro sporco, andate in una lavanderia vicino casa, sarete più al sicuro che a Londra".
Non è follia! In realtà più il tempo passa, più ci rendiamo conto che l'intero sistema è basato sulla frode.

INDICE NIKKES: DES LINGOTS FOURRES AU TUNGSTENE ET DES VENTILATEURS EN OR
(Indice *****: dei lingotti ripieni di tungstene e dei ventilatori in oro.)

L'analista Rob Kirby ha fatto a un'altra constatazione: le "incongruenze" nella lista dei lingotti pubblicato ogni venerdì.

Egli scrive che "Il 25 settembre 2009, l'elenco era composto di 1.381 pagine, il 2 ottobre 208 pagine, il 9 ottobre "solo" 195 pagine"... Nel frattempo, la lista aveva fatto una cura dimagrante da record!
E ... 14 ottobre, la lista ritrovava una parte delle sue "curve": 855 pagine...e Kirby precisa: "C'è puzza di BRUCIATO!"..."Where gold is concerned nothing happens by accident" (dove c'è di mezzo l'oro niente accade per caso!).

Secondo Kirby è stato necessario cancellare dall'elenco le doppie o triple immatricolazioni (dei lingotti).
Uno degli informatori di Kirby ha detto che coloro che modificano questa lista possono “girare in tondo all'infinito" e che un "depositario dei lingotti asiatici ha avuto la sgradevole sorpresa di scoprire dei lingotti ripieni di tungstene"!!!

La conclusione di Kirby è da crepare dal ridere: "Soon, there will be **** hitting the fan all over place" (presto ci sarà della mer** che sarà buttata sul ventilatore!) una vecchia espressione folcloristica americana. Ossia: la gang dei ladri di oro sta cercando di truccare la mer** in oro... l'oro che manca all'appello.
Info:
Goldseek.com
Sophisticated operation tungsten "gold bars"

0 commenti:

Archivio blog