"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Francia. Media colti in flagrante delitto di manipolazione

Titolo originale:
French media caught red-handed: Honduras coup protest photo presented as Iranian
traduzione di Giuditta

Il quotidiano tedesco Junge Welt ha segnalato [1] che il canale televisivo nazionale francese  "France2" ha diffuso un immagine (ndt: due voltenello stesso video) di una rivolta in Honduras (giugno 2009) contro il colpo di stato militare e l'ha fatta passare per una foto di giovani iraniani che resistono alle forze di sicurezza durante le proteste nei giorni scorsi a Ashura Teheran.


Questo abuso d'immagini è stato osservato dal sito francese "Arret Sur Images". [2]

In seguito, mentre France 2 si è scusata [3] per questo "errore", Le Parisien, un quotidiano francese che ha pubblicato questa immagine il lunedì seguente, ha cercato di dare la colpa alla Associated Press, che proprietaria dell'immagine.

L'Associated Press si è giustificata dicendo che hanno pubblicato questa foto già il 29 giugno e che è stata pubblicata anche su Le Figaro e su The Independent all'inizio di luglio.

L'autore della Junge Welt ha dichiarato che questa pratica ricorda il comportamento dei media tedeschi nell'estate 2008, quando i principali media (ZDF, RTL, Bild, N24) utilizzarono immagini [4], del Nepal e dell'India, per illustrare la violenza della polizia cinese nel Tibet.

Note:

[1]   http://www.jungewelt.de/2009/12-31/045.php?sstr=iran


[2]  http://www.arretsurimages.net/dossier.php?id=156

[3]  http://teleobs.nouvelobs.com/rubriques/vite-vu/articles/image-honduras-iran-pujadas-presente-des-excuses?idfx=RSS_notr&xtor=RSS-17

[4] http://www.stefan-niggemeier.de/blog/ein-nepal-fuer-ein-tibet-vormachen/

0 commenti:

Archivio blog