"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

1 - I messaggi nascosti delle grandi serie TV americane: 24


« Sono l'agente federale Jack Bauer. Oggi sarà il giorno più lungo della mia vita »
Le message caché des grandes séries Américaines
traduzione di Giuditta

[ ... ]  Le serie americane, prodotte dalle maggiori case di produzione degli Stati Uniti, di proprietà di grandi società finanziarie, racchiudono tutte un messaggio molto particolare e hanno così tanti inquietanti analogie con l'attualità e con gli avvenimenti che si profilano all'orizzonte nel prossimo futuro del nostro mondo reale. Quando sappiamo che un singolo episodio di Lost viene a costare circa 4 milioni di dollari, ci si chiede perché le produzioni mettono tanti soldi in gioco per fornirci tali messaggi e quali sono questi messaggi nascosti? 
24, Lost, Heroes, Desperate Housewives, Dexter, V, les Experts … Ognuna di queste serie offre un messaggio che tratta di un differente aspetto della società.
 

24 e l'Utilitarismo

Mette in scena un agente "speciale" di nome Jack Bauer, allo stesso tempo: ufficiale dei servizi segreti, commando, consigliere speciale di U. S. Presidente, egli incarna , a lui solo, il salvatore della nazione. La sinossi di ogni stagione, mettere in scena una giornata di 24H durante la quale Jack Bauer salverà gli Stati Uniti (e il mondo?)
Contro una cospirazione terrorista (islamo-salafita in generale). Il governo degli Stati Uniti e Jack Bauer faranno, anche questa volta, il possibile per salvare il mondo in 24H.
Il problema è che Jack Bauer utilizza tutti i mezzi per raggiungere i suoi scopi: l'omicidio, la menzogna, la tortura (compresi tra gli amici e la famiglia)...
Insomma, la filosofia della 24H si riassume in: tutti i mezzi sono buoni, anche il peggiore, per raggiungere un obiettivo "onorevole", cioè proteggere le persone contro il "terrorismo".
Il principio filosofico dietro questo tipo di pensiero è chiamato Utilitarismo: ciò che conta è l'obiettivo non, i mezzi.
Quello che è inquietante, sono le analogie tra lo scenario di 24 con alcuni eventi reali. 
Nella scorsa stagione, Jack Bauer è apparso in tribunale per essere processato per il suo comportamento scorretto nei confronti della legge e dei suoi metodi brutali. Bisogna sapere che in Francia l'inizio della scorsa stagione è stata rinviata più volte, nonostante la programmazione prevista, senza alcuna giustificazione.
La spiegazione fu data molto più tardi: L'inizio di 24 della scorsa stagione  combaciava con l'inizio di un processo di alcuni agenti della CIA negli Stati Uniti, per i metodi disumani utilizzati contro alcuni sospetti terroristi nelle prigioni segrete degli Stati Uniti situate in molte parti del mondo. 
La CIA ha riconosciuto che la formazione dei suoi giovani agenti include uno studio della metodologia ispirata a 24 e molti candidati hanno deciso di prendere esempio da Jack Bauer. 
24 mero intrattenimento o condizionamento mentale per farci rinunciare alle nostre libertà per il bene della nostra pretesa sicurezza?

Ndt. Per capire che tipo di messaggio vuol far passare questa serie americana, che "valori" vogliono inculcarci gli americani, leggete questo articolo: 

Il segreto di Guantanamo
di Thierry Meyssan*
Pensate di essere informati su ciò che è accaduto a Guantanamo e vi stupite che il presidente Obama non può chiudere questo centro di tortura. Vi sbagliate. Ignorate il vero scopo di questo centro e ciò che lo rende indispensabile all’attuale amministrazione. Attenzione: se desiderate continuare a pensare che abbiamo valori comuni con gli Stati Uniti e dobbiamo essere alleati con loro, non leggete quest’articolo.

Continua....

1 commenti:

cloris ha detto...

Ci voleva un commento critico sulle serie americane! Guardare in maniera critica, e non "subire" le informazioni che ci vengono trasmesse dai film e telefilm...

Archivio blog