"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Ahmadinejad: "L'Occidente fa una guerra climatica contro l'Iran".


"I paesi occidentali hanno sviluppato piani per provocare la siccità in Iran", ha detto giovedì il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad durante l'inaugurazione di una diga nel centro del paese.
 
I leader iraniani accusano ogni giorno i paesi occidentali, guidati dagli Stati Uniti, di cospirazioni per indebolire il loro paese, distruggendo la sua economia, il suo sviluppo scientifico, la sua unità, la sua indipendenza, il suo sistema politico, la cultura o le sue relazioni internazionali.

"Secondo alcuni rapporti sul clima la cui esattezza è stata verificata, i paesi europei utilizzano attrezzature speciali per far piovere in Europa, e per impedire le nubi cariche di pioggia di raggiungere il Medio Oriente, e in particolare l'Iran", ha aggiunto.
Egli ha anche ricordato, secondo l'IRNA, un articolo di un politico occidentale non ben identificato, che avrebbe secondo lui previsto, per i prossimi trenta anni, la siccità in alcune regioni dalla Turchia e l'Iran fino all'Est asiatico.
Le regioni citate dall'articolo di questo politico occidentale, includono i paesi orientali la cui cultura e religione preoccupano l'Occidente.
L'Iran ha subito diversi periodi di siccità negli ultimi anni.
Fonte:

Diranno ancora che è pazzo, ma è molto probabile che abbia ragione! Un po' di siccità, un po' di speculazione ... presto la gente non potrà più comprare cibo, e scoppierà una rivoluzione.

0 commenti:

Archivio blog