"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

Hai un sito interessante prima o poi qualcuno lo noterà e qualche attacco di tipo DDoS arriverà.


Attacati Stampa libera e Il Prigioniero e

Sowmya Sofia Riccaboni
quest'ultima oscurata dalla mafia russa.

Hai un sito interessante, devi mettere in conto che prima o poi qualcuno lo noterà e qualche attacco di questo tipo arriverà. Gli attacchi di gente come quelli di Anonymous si focalizzano su siti molto popolari e con una alta visibilità, meglio ancora se supportano una idea che è contraria a quella dei simpatizzanti di Anonymous.

Gli attacchi DDoS (Distributed Denial-of-Service), ovvero gli attacchi coordinati che vengono portati verso siti WEB principalmente, da orde di PC controllati remotamente (in genere dopo essere stati violati) sono noti da tempo e fanno parte del gioco.  

Secondo quanto riportato dalla Prolexic, una società per la sicurezza dei siti web, il numero di attacchi DDoS nel primo trimestre del 2012 è cresciuto del 25% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Inoltre, il numero di attacchi in genere subisce un aumento nel periodo di Natale, quando in molte parti del mondo ci sono notevoli incrementi nel volume di acquisti online e gli attacchi DDoS che costringono offline un sito fanno il danno maggiore. Subito dopo c'è un sensibile calo. Quest'anno invece il numero di attacchi nel primo trimestre è comparabile al volume che si è registrato nell'ultimo periodo dell'anno passato.

Il 41% degli attacchi verso clienti della Prolexic sono avvenuti nel mese di gennaio, un altro picco sensibile si è registrato tra l'11 e il 19 febbraio. In termini di volume di traffico malware, il 71% proviene dalla Cina, con una grossa fetta del rimanente 29% di origine asiatica.

0 commenti:

Archivio blog