"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

HPV, vaccinazione non accertata, ingiustificata e priva di Evidenze Mediche di Base


Una recente pubblicazione in Annali di Medicina  ha denunciato la natura fraudolenta dei vaccini anti-papillomavirus umano (HPV), come Gardasil e Cervarix. Messaggi chiave nel rapporto dei ricercatori sono la mancanza di evidenze scientifiche dei vaccini anti-HPV nella prevenzione del cancro cervicale e la mancanza della valutazione dei rischi per la salute.
Questa non è una grande sorpresa, dal momento che nessun vaccino è mai stato valutato appieno negli esseri umani per valutare rischi a lungo termine per la salute. I vaccini HPV non fanno eccezione.
Nel 2002 la US Food and Drug Administration (FDA) ha dichiarato che i vaccini rappresentano una categoria speciale di farmaci finalizzati principalmente per la profilassi contro le malattie a cui un individuo non può mai essere esposto.
Questo, secondo la FDA, pone l’accento significativo sulla sicurezza dei vaccini.
In altre parole, contrariamente a trattamenti farmacologici convenzionali volti a bersaglio di  malattie esistenti, in una vaccinazione preventiva, un compromesso in termini di efficacia per il beneficio di sicurezza non dovrebbe essere visto come un’aspettativa irragionevole.

continua qui:

Ti potrebbe interessare:  

0 commenti:

Archivio blog