"Finalmente ho raggiunto il MIO traguardo e risolto il segreto della mia anima: Io sono QUELLO a cui rivolgevo le preghiere, QUELLO a cui chiedevo aiuto. Sono QUELLO che ho cercato. Sono la stessa vetta della MIA montagna. Guardo la creazione come una pagina del MIO stesso libro. Sono infatti l'UNICO che produce i molti, della stessa sostanza che prendo da ME.
Poiché TUTTO è ME, non vi sono due, la creazione è ME STESSO, dappertutto. Quello che concedo a ME stesso, lo prendo da ME stesso e lo do a ME stesso, l'UNICO, poiché sono il Padre ed il Figlio. Quanto a quello che voglio, non vedo altro che i MIEI desideri, che sgorgano da ME.
Sono infatti il conoscitore, il conosciuto, il soggetto, il governante ed il trono. Tre in UNO è quello che sono e l'inferno è solo un argine che ho messo al MIO stesso fiume, allorché sognavo durante un incubo. Sognai che non ero il SOLO unico e così IO stesso iniziai il dubbio, che fece il suo corso, finché non mi svegliai. Trovai così che IO avevo scherzato con ME stesso.
Ora che sono sveglio, riprendo di sicuro il MIO trono e governo il MIO regno che è ME stesso, il signore per l'eternità."

HAARP, Crop-Circle, Controllo delle folle e Armi a micro-onde. Terza Parte



Cosa nasconde il progetto HAARP?



E il SURA russo, suo fratello maggiore ?
(Alla fine del post qualche notizia su Sura)



E i fratelli minori: JORN l'austaliano e..... Echelon, l'inglese?

Post di Giuditta.

Prima di tutto bisogna evitare assolutamente l'errore di provare a valutare la questione di HAARP confidando sulle nostre conoscenze e possibilità del momento, poiché, noi europei, non neghiamolo, siamo in ritardo, terribilmente in ritardo.
I nostri esperti, militari e no, fanno molta fatica a farsene un'idea (un esempio è la questione delle Chemtrails...)
"Lo scettico è colui che non conosce niente!" (Rémy Chauvin)
Non facciamo l'errore di sottovalutare quello che possono fare gli altri, tutti gli altri, anche se noi siamo incapaci di entrare in competizione. Per esempio: in materia di volo ipersonico noi europei siamo in ritardo di più di 25 anni).

"Il programma Haarp, scienza o disastro?"

Piccola sintesi del dossier in PDF:
Le programme Haarp, science ou désastre?

di Luc Mampaey, ingegnere per ricerca del GRIP (Groupe de Recherche et d'Information sur la Paix et la sécurité).
Indirizzo del GRIP : rue Van Hoorde, 33, B-1030 Bruxelles.
Questo dossier sul progetto Haarp del 1998 ha ottenuto il premio Philippe Bourdeau, rilasciato dall'Institut de Gestion de l'Environnement et de l'Aménagement du Territoire (IGEAT) dell'Università Libre di Bruxelles (ULB).

L'arma a microonde è oggetto di studi molto intensi in moltissimi paesi.
La gamma di applicazioni di cui si fa menzione nel dossier HAARP è sbalorditiva. La prima ipotesi è che sia stato ideato per creare uno strato riflettente ionizzato, sovrastante una vasta regione.
Per fare una cosa simile bisognerebbe istallare un generatore di microonde molto potente, e sappiamo che piccoli generatori estremamente potenti esistono da decenni (vedi: HAARP, Crop-Circle, Controllo delle folle e Armi a micro-onde. Prima e Seconda parte e "The quake machine" L'arma sismica-Prima Parte)

La potenza ottenibile in realtà è illimitata. Prendiamo il radar , esso è una fonte di microonde. Il più potente può raggiungere, se non sbaglio, un mega-watt. Ma alcuni sistemi operativi che funzionino ad impulsi possono sfiorare il tera-watt, un milione di mega-watt.

Una piccola parentesi per parlare delle sorgenti di energia elettrica iper-potenti, ad impulsi. Inizialmente, si utilizzavano batterie di condensatori. I primi laser di Livermore, in California, di una potenza unitaria di un tera-watt erano alimentati da un'energia primaria corrispondente alla scarica di una batteria di condensatori (riempivano tutta una sala )che totalizzavano 10 mila joule.
Il calcolo è semplice: per avere un tera-watt, cioè 1012 watt bisogna scaricare questi 104 joule in 10-8 secondi. Una caloria = 4,18 joule, 10 mila joule equivalgono a 2393 calorie (serve una caloria per far salire 1cm di un grado, dunque questa potente scarica, in un litro d'acqua aumenta la sua temperatura di 2,4 gradi).
Concludendo: i condensatori, se permettono di scaricare delle energie così brutali non sono quello che c'è di meglio per stoccare dell'energia.
In questo modo veniva utilizzata una potente batteria di condensatori per creare le forti intensità elettriche che alimentavano il sistema di magnetizzazione del primo Tokamak francese a Fontenay aux Roses.
Il magnete del Tokamak di Fontenay funzionava con lo stesso principio, ma aveva una quantità impressionante di condensatori e di "ignitron" (commutatori di potenza).

In seguito questi sistemi furono rimpiazzati da dispositivi molto più comodi, dei "generatori omopolari".
Il principio è semplice: si lancia un rotore di un generatore elettrico fino a comunicargli un'energia 1/2 I
w2 dopo di che si mette il generatore in corto circuito sul sistema da alimentare, di debole resistenza (per esempio un solenoide). Si possono produrre così dei milioni di ampere durante un lasso di tempo molto breve: qualche decimo di secondo. Il rotore è allora sottomesso ad un arresto brutale. Ma il sistema è molto comodo nel senso che prende meno di tempo per rilanciare il movimento del rotore che di ricaricare i condensatori. Esistono altri sistemi, ancora più potenti, a "compressione di flusso", dove per merito della MHD possiamo convertire una parte dell'energia liberata da un'esplosione chimica in energia elettrica. Tutto questo per completare le informazioni su HAARP che descrivono qualcosa che rassomigliano a dei...guppi elettrogeni. A priori essi non necessitano di funzionare in continuo, ne per inviare la scarica, ne per creare lo specchio di gas ionizzato che la possa riflettere. Dal momento che parliamo di "impulsioni" delle forze gigantesche possono essere previste. Fine della parentesi tecnica.
Un pennello di onde di qualche giga-hertz, di debole energia, è un fascio di un radar. Quando la potenza è più importante diventa un'arma, di un'efficacia a priori illimitata. La sorgente dell'energia primaria è in generale un esplosivo. Sappiamo convertire questa energia di base in energia elettromagnetica dall'inizio degli anni '60. Si chiama:

"Sistema a compressione di flusso".

Su: HAARP, Crop-Circle, Controllo delle folle e Armi a micro-onde. Prima e Seconda parte e "The quake machine" L'arma sismica
troverete alcune armi a microonde, esse sono alimentate da questi generatori a "sistema a compressione di flusso" inventati da A. Sakharov negli anni '50.
Funzionamento: un tale sistema converte direttamente l'energia di un esplosivo in energia elettromagnetica. Le varianti sono infinite. Essi possono inviare nello spazio dei "plasmoidi" simili a dei cerchi di fumo a migliaia di chilometri al secondo. Più vicino alla terra possono arrostire delle istallazioni elettriche e elettroniche. La portata e la potenza dipendono dalla sorgente di energia dagli esplosivi utilizzati. Se la sorgente è una "piccola bomba nucleare" allora la potenza diventa enorme. E' la ragione per la quale coloro che potrebbero credere che i test nucleari sotterranei possano essere stati interrotti completamente, nei paesi occidentali, si illudono. Li hanno solo resi furtivi. I paesi che si privassero di tali test rinuncerebbero anche alle armi a microonde di grande potenza.

Creazione, locale, di una ionosfera artificiale.


L'idea di creare uno strato ionizzato per realizzare una specie di specchio nelle masse d'aria in alta altitudine, è plausibile. La Natura fa la stessa cosa con il bombardamento solare, il "vento solare". I radio amatori, prima dell'apparizione dei satelliti artificiali, potevano comunicare fra punti della terra molto distanti tra loro, utilizzando semplicemente le onde corte, emesse dal loro baracchino, che venivano riflesse dagli strati della ionosfera.
Agire a distanza con l'aiuto di onde elettromagnetiche, utilizzando proprio questo effetto specchio su dei strati artificiali ionizzati è ormai un'evidenza.

Manipolazione della meteorologia

Le catastrofi naturali si producono regolarmente. E' possibile che non passi un anno senza cicloni tropicali, senza inondazioni, senza tempeste, ecc. Questi fenomeni sono statisticamente prevedibili ma localmente imprevisti. I fautori della teoria del caos parlerebbero del "Effetto Farfalla", cioè delle energie colossali possono essere scatenate da energie relativamente modeste per merito delle quali possiamo "determinare la via seguita da tali fenomeni".
Per esempio la folgore, una scarica di questo tipo mette in gioco un'energia molto importante. Possiamo costringere la folgore a cadere in tale o talaltro luogo creando nell'atmosfera (con differenti metodi) una linea con conduttività elettrica più forte, per esempio un filo di rame attaccato ad un palloncino; la folgore colpendolo volatizzerà il metallo, creando il suo plasma di aria e il rapporto tra il numero di joule utilizzato per tendere il filo e quello della scarica sarà semplicemente ...infimo.
Allo stesso modo è possibile immaginare un'azione meteorologica di grande portata agendo, con l'aiuto di onde elettromagnetiche su una qualsiasi regione del mondo, o meglio, sulla sua alta atmosfera. Tutto è possibile, a cominciare con la modificazione dell'energia che arriva dal sole. L'inverno nucleare è un esempio di fenomeno di una vastità enorme provocata da una causa "minima", sia che si tratti di una guerra nucleare, un impatto di una meteorite o l'esplosione di un super vulcano. L'inverno nucleare può privare la superficie della terra dell'energia del sole, e questo può durare da 12 a 18 mesi , cioè il tempo che ci vuole per permettere che delle particole di un micron di diametro, scaraventate nell'alta atmosfera, di ridiscendere verso il suolo. Quando si calcola il difetto di energia che ne risulterebbe (con l'incidenza sul biotopo, la fotosintesi, la meteorologia, etc.) ne risulta che l'effetto è decine di migliaia di volte superiore alla causa.
Allo stesso modo, se l'uomo arriva a sorpassare certe soglie manipolando l'alta atmosfera, può scatenare tempeste e guidarle.
Può anche provocare secrezioni diverse negli organismi viventi, alterare gravemente le funzioni di certi organi come per esempio quelli che assicurano l'orientamento dei cetacei. Molti pensano che lo spiaggiamento dei cetacei sarebbero legati a dei test di localizzazione dei sottomarini.


Abbiamo dunque due concetti che si combinano: quello di "specchio invisibile" corrispondente all'alterazione dell'alta atmosfera (la creazione di una ionosfera artificiale) a partire di potenti sorgenti di radiazioni elettromagnetiche (o Chemtrails ) e un arma rappresentata da un fascio di microonde suscettibile di essere riflesso su questo "specchio" e in seguito inviato a grande distanza su un punto, scelto, del globo. Con uno specchio stratosferico è possibile ottenere una portata di molte centinaia di chilometri. Se lo specchio è installato nella ionosfera questa portata può allora essere misurata in migliaia di chilometri. Inoltre un solo fascio può essere riflesso su una successione di "specchi" e allora la portata diviene illimitata. Se questa "energia comandata" ha per "alibi" di voler localizzare dei sottomarini o di comunicare con essi, allora nessun argomento morale o ecologico arresterà i nostri "strateghi".
In Inghilterra, a Leeds, esiste un'istallazione battezzata "Echelon" destinata a "ascoltare" tutte le emissioni radio europee. Sembra che gli scopi di Haarp et Echelon siano connessi fra loro.


Un contratto per la US- NAVY
La società BAE ( Sistema per le Tecnologie Avanzate), di Washington D.C., si è aggiudicata un contratto di 35 millions di dollari, per costruire dei trasmettitori di alta frequenza nel quadro di ricerca HAARP, per l'attivazione aurorale per mezzo delle alte frequenze, situata a Gakoma, e operante grazie a un sistema di antenne emettrici. I trasmettitori saranno oggetto di test per verificarne la performance...
Simile all'istallazione americana, e più vecchia di circa 10 anni (1981-Haarp 1993), Sura è un'istallazione per il "riscaldamento ionosferico".
E' situata vicino la piccola città di Vasilsursk, accanto al Volga e a 100 km di Nizny Novgorod. Essa è capace di irradiare 190 mega watts nella gamma di 4.5 à 9.3 MHz, cioè la potenza di una piccola centrale nucleare. Il Wikipedia inglese scrive che i ricercatori di Sura hanno ammesso che possono modulare la ionosfera con la bassa frequenza, come se fosse una "grande scoperta"! Da molti anni si conosce questa possibilità.
Infatti uno degli scopi di questo tipo d'istallazione: poter utilizzare la ionosfera come immensa antenna al fine di emettere in una bassissima frequenza per comunicare con i sottomarini (solo le bassissime frequenze penetrano profondamente negli oceani).

Traduzione: Il dominio della fisica dello spazio cosmico, dell'atmosfera, della scorza terrestre e della diffusione delle onde radio è basata sull'utilizzo del complesso radio polivalente CYPA (SURA), istallazione sperimentale unica nella Federazione Russa.
Il progetto ЦКП СУРА (CKP SURA) è sotto la direzione della НИРФИ (Ricerca Radiofisica) con la cooperazione dei ricercatori della scuola superiore e degli istituti dell'Accademia di Scienze della Russia. Gli studi scientifici sulla base ЦКП СУРА (CKP SURA) saranno realizzati in comune accordo con gli scienziati di Nijni-Novgorod, Moscou, Kazan e Ioushar-Oli.

Per informazioni supplementari:
Libri scomparsi nel nulla... e altri scompariranno presto
compiere i miracoli della Cosa-Una (di una cosa sola).

HAARP, Crop-Circle, Controllo delle folle e Armi a micro-onde. Seconda Parte

Continua...

0 commenti:

Archivio blog