Francia. Confermata dai media ufficiali la truffa dell'opzione NO "dimenticata" sul formulario vaccinazione.

Ecco la conferma ad una notizia precedentemente pubblicata
Francia. La truffa dell'opzione NO dimenticata sul formulario del "Consenso alla vaccinazione dei minori di 18 anni"

Una premessa: ogni volta che trovo una notizia, verifico sempre le fonti. Quando la notizia è inquietante, come questa, controllo e ricontrollo, e cerco tutte le prove possibili prima di riportarla sul mio blog.

Per questo strano formulario "monco" ho inserito nel post solo il link del liceo Albert Camus di Bois-Colombes: Formulaire de consentement... (Modulo per il consenso ...).

Ho inserito solo una prova ma ne ho altre! In previsione delle solite polemiche, ho lasciato il "meglio per la fine"...

Ecco il telegiornale della televisione pubblica francese, che conferma la notizia della distribuzione in alcune regioni dei questionari "incompleti"(la notizia che ci interessa è a circa 00h 07m 20s).

Ogni liceo ha inviato i suoi formulari, molti genitori si sono lamentati perché la casella NON mancava. In seguito il NON è stato aggiunto a penna, vedi clg-republique-nanterre

Ma altri licei hanno consegnato formulari completi, vedi lyc-bascan-rambouillet

Il formulario più utilizzato è questo: Formulaire_de_consentement.pdf
Molto semplice! Vero? Semplice ma traditore!
Appena possibile vi spiego perché.

Giuditta





Leggi il dossier sull'influenza suina ed i vaccini tossici; scaricalo sul tuo Pc e diffondilo.

Leggi e diffondi il dossier della dottoressa Forcades Vila.

Leggi e diffondi il dossier di J. J. Crèvecoeur oppure scaricalo da mediafire, e soprattutto metti in opera quanto da egli suggerito come piano di azione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Semi di albicocca contro i tumori

Elenco dei prodotti israeliani da boicottare

Mio figlio ha sempre cerchi scuri sotto gli occhi, perché?

Vaccino obbligatorio? Cosa fare per neutralizzarlo.

Romina Power: "Dico no ai vaccini e vi spiego perché"

Chemtrails. Chiudono la bocca alla vera informazione